Cervia: al via i lavori per una maxi-rotonda sulla Salara-Cervese a Casemurate

Cervia: al via i lavori per una maxi-rotonda sulla Salara-Cervese a Casemurate

Cervia: al via i lavori per una maxi-rotonda sulla Salara-Cervese a Casemurate

CERVIA - "Costerà 2 milioni e 600mila euro la messa in sicurezza dell'ex statale 254 di Cervia". Lo annuncia l'assessore provinciale ai lavori pubblici Marino Fiorentini. "A circa 450 metri dall'area di svincolo della E45 Orte-Ravenna, in corrispondenza dell'abitato di Casemurate, lungo la SP 254, è situata un'intersezione a raso con le strade comunali via Nuova e via Fossa denominata "cinque vie" per la presenza di un'ulteriore immissione" spiega Fiorentini.

 

"Il progetto prevede la razionalizzazione di tale intersezione mediante la realizzazione di una rotatoria a cinque bracci e di un percorso protetto, previo il tombamento del fosso stradale in sinistra, che termina nel centro abitato di Castiglione di Ravenna."

 

La nuova rotatoria è composta da un'aiuola centrale del raggio esterno pari a 25 metri e da una corona giratoria della larghezza di 6 metri. La piattaforma stradale della rotatoria ha una larghezza pavimentata pari a 7,50 metri. Sulla corona circolare della rotatoria si immettono con cinque innesti canalizzati la S.P. n. 254 (lato Casemurate e lato Castiglione di Ravenna), la Via Nuova, la Via Fossa e la strada vicinale con servitù di pubblico transito Via Fossa. Ognuno dei cinque innesti è diviso in due corsie, una di immissione alla rotatoria larga 3,50 metri, e una di uscita, larga 4,50 metri, e divise da un'aiuola spartitraffico.

 

"Per rendere più sicura la circolazione dell'utenza debole, in prossimità dell'abitato di Castiglione di Ravenna è prevista la realizzazione di un percorso protetto posto in fregio alla S.P. n.254, dopo il tombamento del sottostante fosso stradale. Il nuovo percorso protetto presenta una larghezza di 2,50 metri e sarà separato dalla corrente veicolare a motore da uno spartitraffico fisicamente invalicabile costituito da un'aiuola della larghezza di mezzo metro realizzata tramite doppia cordonata. Sarà infine posto in opera - conclude Fiorentini - un nuovo impianto di illuminazione pubblica."

 

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Una vergogna, qui si vedono i limiti delle Provincie, se il tracciato interessa due provincie diverse la competenza dovrebbe essere almeno regionale, a meno che non si pensi che i forlivesi si fermino a Casemurate... Ogni volta che giungo alle saline non posso fare a meno di pensare all'ignavia dei cervesi che non si degnano di realizzare una rotonda nell'ingresso principale sull'Adriatica, e noi lì in fila.

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    andrebbe chiusa la cervese!

  • Avatar anonimo di massimo 1
    massimo 1

    certamente apprezzabille è ogni "messa in sicurezza" ma rimane sempre escluso quello più importante: l'incrocio alle SALINE, fra la Cervese e la SS Adriatica. Volendo lo spazio c'è ma manca la volontà di chi decide. Si vocifera che gli abitanti di Cervia confinanti osteggiano l'iniziativa in quanto aumenterebbe la velocità del traffico in entrata (...). Le code chilometriche, soprattutto nel periodo estivo, creano "ritardi" che spesso vengono "recuperati" spingendo sull'acceleratore ! ... e poi si piangono i figli ! meditate gente, meditate

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -