Cervia, al via mercoledì 28 luglio "Filosofia sotto le stelle"

Cervia, al via mercoledì 28 luglio "Filosofia sotto le stelle"

CERVIA - Prende il via mercoledì 28 luglio il ciclo di appuntamenti di "Filosofia sotto le stelle", fiore all'occhiello del cartellone di "Con il cuore e con la mente", gli appuntamenti culturali organizzati nei mesi estivi dall'Assessorato alla Cultura.

 

           La manifestazione Filosofia sotto le stelle, giunta alla sesta edizione, quest'anno sarà dedicata al DECALOGO, vero e proprio fondamento dell'ethos occidentale. Gli appuntamenti, quattro lezioni magistrali (dal 28 al 31 luglio), si svolgeranno, come gli anni scorsi, nella suggestiva piazza dei Salinari alle 21,15 con il contributo di otto importanti intellettuali italiani verranno sviscerati alcuni dei dieci precetti dettati da Dio a Mosè sul monte Sinai partendo dal presupposto che anche la morale laica, ossia anche il bisogno di giustizia che risuona nelle parole di ogni non credente di ‘buona volontà' ha le proprie radici in quei dieci "comandamenti" che l'Antico Testamento ci ha consegnato come ‘Legge' da rispettare in ogni tempo e in ogni luogo. Nella Bibbia il Decalogo viene riportato in due libri distinti, in Esodo e in Deuteronomio, anche se poi è stato rivisto e corretto dalla versione che tutti abbiamo conosciuto grazie al catechismo cristiano.

 

          Nelle quattro serate del festival (un festival che ormai ha fatto diventare Cervia un punto di riferimento imprescindibile della filosofia italiana), il Decalogo verrà presentato da alcuni dei protagonisti dell'ultimo numero della rivista PANTA (edita da Bompiani ed uscita nelle librerie in primavera), anch'esso dedicato al DECALOGO (il numero di PANTA è curato da Massimo Donà e Raffaella Toffolo).

 

          Arriveranno nella città del sale alcuni tra i più significativi esponenti della cultura italiana contemporanea: dai filosofi Marcello Veneziani, Vincenzo Vitiello, Umberto Curi, Elio Matassi, Andrea Tagliapietra e Massimo Donà, sino al giornalista-filosofo Antonio Gnoli (che scrive per "la Repubblica") e al sociologo musulmano Khaled Fouad Allam. Sarà l'occasione per verificare l'attualità dei Dieci Comandamenti, per capire cioè come essi vengano vissuti e interpretati nel tempo che Nietzsche avrebbe definito "della morte di Dio", il tempo del nichilismo compiuto, un tempo che proprio per la sua ostentata indifferenza verso i grandi valori della tradizione, ci impone di tornare a riflettere su questi ultimi e capire, se possibile, le ragioni del loro eventuale declino.

Le quattro serate di fine luglio saranno così scandite:

Mercoledì 28 luglio: Massimo Donà per "Le dieci parole" e Elio Matassi per "Non desiderare la donna d'altri".

Giovedì 29 luglio: Andrea Tagliapietra per "Non dire falsa testimonianza" e Vincenzo Vitiello per "Lo Shabbath".

Venerdì 30 luglio: Antonio Gnoli per "Onora il padre e la madre" e Khaled Fouad Allam per "Non avrai altro Dio al di fuori di me".

Sabato 31 luglio: Umberto curi per "Lost in translation" e Marcello Veneziani per "Tra l'essere e il niente, scommetti sull'essere".

 

Gli incontri saranno presentati dal giornalista Massimo Previato.

"Filosofia sotto le stelle - dichiara l'Assessore alla Cultura Alberto Donati - è giunta alla sesta edizioni e negli anni è cresciuta tantissimo. Partita nel 2005 come "esperimento" ha riscosso un tale successo di pubblico da stimolarci a ripeterla e potenziarla. Sono molto orgoglioso del fatto che negli anni scorsi (e sono sicuro che accadrà la stessa cosa quest'anno) Cervia abbia risposto con tanto entusiasmo a questi incontri, ai quali turisti e cervesi hanno partecipato sia per la levatura dei nomi dei relatori sia per gli argomenti trattati, che permettono di sondare la sfera intima delle persone, della mente, del pensiero e dell'arricchimento culturale dell'individuo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -