Cervia: alla Casa delle Aie un laboratorio di cucina romagnola

Cervia: alla Casa delle Aie un laboratorio di cucina romagnola

CERVIA - L'Associazione Culturale Casa delle Aie Cervia prosegue nell'intenso programma di iniziative culturali rivolte alle scuole, mirate a valorizzare le tradizioni gastronomiche cervesi e romagnole.

 

Riprendono da gennaio i "laboratori di cucina romagnola", rivolti alle classi IV e V delle scuole primarie del Comune di Cervia, che proseguiranno fino al mese di maggio 2010.

Mario Stella e Miriam Montesi coordinano l'iniziativa per conto dell'Associazione Culturale Casa delle Aie.

 

Martedì 19 gennaio, nel corso della mattinata, dalle ore 9 alle 12, sarà il turno della classe V A della Scuola elementare Fermi di Pisignano.

Un esperto di tradizioni gastronomiche locali, Alfio Troncossi, in una sala della Casa delle Aie, fornirà una prima informazione sulle tradizioni alimentari e gastronomiche del nostro territorio. Un'illustrazione, ricca anche di aneddoti, che è necessaria e preliminare alla prova pratica di preparazione di alcuni piatti o cibi tradizionali, che si svolgerà nella cucina del ristorante della Casa delle Aie.

 

I "laboratori di cucina romagnola" sono realizzati con la collaborazione attiva della nuova gestione del ristorante della Casa delle Aie e c'è la disponibilità piena da parte del personale di cucina.

Gli alunni vengono accompagnati alla scoperta di quattro specialità tipiche romagnole: strozzapreti, cappelletti, tagliatelle e, naturalmente, la piadina romagnola. E' l'occasione per conoscere come si fa la pasta sfoglia, come si usa il matterello, come si prepara l'impasto della piadina e dei primi piatti della tradizione romagnola.

 

Gli alunni partecipanti vengono suddivisi in piccoli gruppi che, le "sfogline" della Casa delle Aie (Giovanna Bruno, Mirella Missiroli e Sandra Menghetti), seguono con grande professionalità e pazienza. I bambini vivono l'esperienza straordinaria di manipolazione e preparazione di questi piatti e cibi tradizionali.

 

Il momento conclusivo dell'iniziativa è naturalmente quello più gustoso. I primi piatti e la piadina preparati nell'arco della mattinata vengono cucinati dal personale delle Aie nella cucina e serviti in una delle sale del ristorante. Un momento che gli alunni dimostrano di apprezzare particolarmente e che è la degna conclusione di un'esperienza diretta di scoperta dei cibi tradizionali locali.

Il programma delle iniziative a valenza didattica promosso dall'Associazione Casa delle Aie Cervia, comprende anche altri momenti e, in particolare: 1) Un itinerario alla scoperta della Casa delle Aie e del Museo della Civiltà Agricola e Bracciantile del Centro Le Ghiaine; 2) Incontri e visite guidate per conoscere dal vivo l'ambiente della pineta.

 

Le iniziative coinvolgono anche altri appassionati ed esperti di storia e di tradizioni locali: Gianfranco Camerani, Bruno Masini, Tullio Bastoni e  Renato Lombardi. La partecipazione delle scuole è gratuita. Alle iniziative collabora il Comune di Cervia con la messa a disposizione del servizio di trasporto.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -