Cervia: ancora un caso di 'esibizionismo', paura per una giovane barista

Cervia: ancora un caso di 'esibizionismo', paura per una giovane barista

Cervia: ancora un caso di 'esibizionismo', paura per una giovane barista

CERVIA - Media statura con addosso un giubbotto ed un berretto di lana scuro che ne occultava il viso. E' questa la descrizione di un uomo che si è esibito di primo mattino a Cervia sotto lo sguardo incredulo e spaventato di una giovane barista che si stava recando al lavoro. L'episodio si è consumato domenica mattina, intorno alle 7.30, e conferma l'ipotesi di un secondo molestatore nella cittadina balneare dopo Selmane Slimane, già arrestato e condannato.

 

L'algerino, 45 anni, che ha sempre negato di essere un esibizionista, è stato condannato il 30 dicembre scorso a due anni ed un mese di reclusione. Non è da escludere che le ultime indagini possano fornire elementi all'avvocato dell'extracomunitario per scagionarlo da ogni accusa che gli è stata addebitata. L'uomo è accusato di essersi esibito in diverse circostanze, tra cui il 23 ed il 30 novembre.

 

Per quanto concerne il fatto di domenica mattina, la donna si stava recando presso l'edicola di viale Roma per acquistare i quotidiani da portare al bar dove lavora. Improvvisamente si è avvicinato un soggetto che senza alcun pudore si è esibito. La giovane, presa dallo spavento, è fuggita via, chiedendo l'intervento dei Carabinieri. Quando una pattuglia del "112" si è presentata sul posto, l'uomo aveva già fatto perdere le proprie tracce. Poco dopo gli uomini dell'Arma hanno fermato un uomo, rilasciato dopo i primi accertamenti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -