CERVIA - Angelo riuscirà a partire per la Cina

CERVIA - Angelo riuscirà a partire per la Cina

CERVIA - Angelo riuscirà a partire il prossimo 17 luglio per la Cina, dove il 20 luglio sarà sottoposto a un delicato intervento di neurorigenerazione funzionale.

Questo è lo straordinario risultato emerso in occasione della riunione della Consulta del Volontariato che, nella seduta di mercoledì scorso in Municipio, ha presentato il progetto di solidarietà “Un aiuto per Angelo”, il bimbo affetto da tetraparesi spastica nato a Ravenna nel 1999. Alla riunione era presente anche il bambino con la mamma. È stata quella l’occasione per presentare il progetto, promosso dalle insegnanti della Scuola dell’Infanzia “Casa dei Bimbi” di Pinarella e fatto proprio dalla Consulta del Volontariato.


Angelo, a causa di una sofferenza prenatale, unita a grossi problemi neonatali, è stato colpito da paralisi cerebrale infantile, che ne ha compromesso lo sviluppo neuromotorio. Grazie anche alle cure della mamma, oggi il bambino ha sviluppato capacità di recupero dal punto di vista cognitivo, mentre compromessa è la funzione motoria, caratterizzata da una vistosa tetraparesi spastica. Grazie a un trapianto il bambino potrebbe acquistare migliori condizioni di vita. La mamma ha preso contatti con una clinica cinese specializzata in neurorigenerazione funzionale, che ha programmato l’intervento per il prossimo 20 luglio.


Le spese che la famiglia di Angelo dovrà sostenere sono di 30 mila dollari (circa 22 mila euro), 20 mila per l’intervento e 10 mila per il viaggio, il soggiorno in Cina di circa 40 giorni, la fisioterapia riabilitativa e un traduttore che seguirà la famiglia in alcuni momenti.

Dal momento che la Scuola di Pinarella ha lanciato l’appello, aprendo il conto corrente intestato a UN AIUTO PER ANGELO, coordinate bancarie B 05640 23606 000000113065, generale è stata la mobilitazione della città di Cervia e anche della vicina Cesenatico.


In meno un mese, infatti, sono stati raccolti 11 mila euro, la metà del necessario per coprire le spese, e l’altra sera la Consulta del Volontariato si è impegnata a trovare gli altri 11 mila euro necessari.

Numerose le associazioni che si sono già impegnate a devolvere il ricavato delle loro iniziative a favore di Angelo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Inoltre, proprio l’altra sera – dichiara il presidente della Consulta Oriano Zamagna – era presente la Banca di Credito Cooperativo Romagna Centro, nostro istituto di riferimento che si è impegnata a garantire da subito la copertura delle spese, che verranno poi rimborsare dalla Consulta stessa. La raccolta per Agendo continua. Vorrei ancora una volta sottolineare quanto la mobilitazione sia stata generale, a tutti i livelli, dalle istituzioni alla gente comune. In modo particolare vorrei ringraziare il dottor Luca Casadio, il medico dell’Ospedale di Ravenna che non ha esitato a interrompere le sue vacanze per essere a Cervia mercoledì sera e raccontare la sua esperienza accanto ad Angelo, che segue dalla nascita”.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -