Cervia approva il registro sul testamento biologico, esultano i Giovani Democratici

Cervia approva il registro sul testamento biologico, esultano i Giovani Democratici

Peppino Englaro, padre di Eluana

Il consiglio comunale di Cervia ha approvato recentemente la delibera per la creazione del registro comunale sul testamento biologico, in attesa che a livello nazionale si legiferi su questo argomento che attualmente non risulta completamente normato. Una scelta che non ha mancato di suscitare polemiche e prese di posizione, vista la delicatezza del tema e il polverone alzatosi ogni qualvolta l'argomento è finita sulla ribalta delle cronache nazionali.

 

"Siamo molto felici che il comune di Cervia abbia preso questa decisione - dichiara Federica Degli Esposti, segretaria provinciale Giovani Democratici - perchè è importante dare alle persone libertà di scelta su questo delicatissimo tema. Già Ravenna aveva dato il buon esempio qualche tempo fa sul testamento biologico ed è importante che le amministrazioni di centrosinistra continuino a dare il buon esempio sui temi dei diritti civili a differenza dell'attuale governo che è invece abituato a voltare le spalle su questi argomenti."

 

"è importante sottolineare che non si tratta di un obbligo ma di una possibilità, che viene concessa a quei cittadini che sono privati del diritto di scelta dalle attuali norme, che non vogliono un accanimento terapeutico nel caso in cui il loro stato di salute si aggravi in maniera irreversibile."

 

"Infine siamo amareggiati dal clima che si è venuto a creare all'interno del consiglio comunale su un tema così delicato, visto che la rissa politica innescata dall'opposizione è il modo più inadeguato per trattarlo. Bisognerebbe imparare ad accettare il fatto che le persone possano avere idee diverse."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -