CERVIA - Basket A2 F: il nuovo avversario della Tecno Allarmi è Carugate

CERVIA - Basket A2 F: il nuovo avversario della Tecno Allarmi è Carugate

CERVIA - Sabato 1 dicembre (palla a due alle 20.30) la Tecno Allarmi torna fra le mura amiche del Palasport di Cervia, dopo la sfortunata trasferta di Marghera, per l’importantissimo match con la ColdAir Carugate per il nono turno di andata del campionato di A2.

Una partita importantissima per le ragazze di coach Giordani che con una vittoria riuscirebbero ad avvantaggiarsi rispetto ad una delle formazioni che le sono appaiate in classifica a quota 6 punti. Un appuntamento insidioso ma sicuramente alla portata delle gialloblù che nelle ultime partite hanno mostrato di aver assimilato la lezione di Giordani acquisendo una consapevolezza crescente nei propri mezzi abbinata ad una capacità di reazione tale da consentir loro di impensierire anche squadre di vertice come Marghera e Sesto che, meritatamente, occupano posizioni di alta classifica. Carugate, che si presenta a questo scontro diretto con gli stessi punti di Cervia, è al contrario reduce da una serie di cinque sconfitte consecutive (alcune con punteggi abbastanza pesanti), un motivo in più per temere le lombarde che vorranno a tutti i costi cercare di invertire la parabola discendente in cui si trovano coinvolte. Inoltre nel quintetto cervese, che sabato contenderà alle biancoblù milanesi due punti veramente pesanti, pesa purtroppo ancora l’incertezza sulla presenza di Elisa Bonaldo che, infortunatasi nei primi minuti della partita di Marghera, non si è potuta allenare per l’intera settimana.

Carugate sta affrontando questo campionato con una squadra quasi completamente rinnovata rispetto alla passata stagione, rinnovamento che è iniziato dalla panchina, passata in estate dalle mani di coach Bianchi a quelle di Michele De Tisi (ex Idea Sport Milano). Delle otto giocatrici su cui coach De Tisi sta puntando tutto in questo campionato solamente due sono le veterane confermate dalla passata stagione: Silvia Gottardi (leader incontrastata del gruppo, top scorer di squadra con una media prossima ai 20 punti a partita e allo stesso tempo ottava miglior realizzatrice del torneo) e Alessandra Polini (esperto pivot di 185 cm classe 1976).


Fra le neo carugatesi spicca Jezabel Ohanian, guardia proveniente dalle campionesse di Germania del Wasserburg, in assoluto la prima straniera nella quarantennale storia del Basket Carugate. Jezabel, tedesca dalle origini “esotiche, è un’ala piccola 29enne di soli 170 centimetri dalle notevoli doti atletiche che ha iniziato la sua carriera militando nello Schwabing che ha condotto fino alla massima serie tedesca nel 2006 - anno in cui è risultata la quarta miglior realizzatrice della Bundesliga - per poi passare nella passata stagione nelle file del Wasserburg. Gli altri arrivi sono: Carolina Scibelli, ala proveniente dal Pozzuoli capace di conquistare moltissimi rimbalzi sotto le plance, Marianna Aschedamini giunta a Carugate da Crema, Silvia Brioschi (ex bandiera del Biassono) e Giulia Occhipinti, ala proveniente da Reggio. L'Idea Sport di Milano è, infine, la società di provenienza di Eugenia Zamelli, giovane guardia dalle grandi prospettive che Michele De Tisi ha voluto con se a Carugate.

Di seguito le altre partite della nona giornata di andata:
Memar Reggio Emilia (8) - Sea Logistic Crema (10)
Synthesis3 Ivrea (2) - Lenzi Profexional Bolzano (6)
Pakelo San Bonifacio (8) - Fotoamatore Firenze (2)
Sernavimar Marghera (14) - Cantina Sociale Broni (6)
Roby Profumi Borgotaro (4) - Hotel Greif Muggia (6) giocano domenica
Acetum Cavezzo (10) - Tüv Italia Geas Basket (12) giocano domenica
Libertas Sporting Udine (10) - Meccanica Nova Bologna (16) giocano domenica


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -