CERVIA - Basket A2 Femminile: a Ivrea la prima delle due trasferte consecutive della Tecno Allarmi

CERVIA - Basket A2 Femminile: a Ivrea la prima delle due trasferte consecutive della Tecno Allarmi

CERVIA - La terza giornata del girone di ritorno riserva per la Tecno Allarmi l’insidiosa trasferta di Ivrea. Le gialloblu di coach Leonardi dovranno affrontare, nella prima di due trasferte consecutive (la settimana successiva sarà la volta di Sesto San Giovanni), la formazione piemontese allenata da Paolo Fassina reduce dal brillante successo contro la capolista Broni.


La Synthesis Ivrea ha allestito la squadra che disputa il campionato 2006/7 ripartendo dal gruppo di atlete della passata stagione (Mariorano, Pasino, Greppi, Tarantino, Valguarnera e Bottaro) con gli inserimenti di Valeria Giordano (play, classe 1985 giunta da Moncalieri) e Laura Bonetti (ala, classe 1985 proveniente da Rho) e la valorizzazione di alcune atlete del proprio vivaio. Le biancorosse di Paolo Fassina, che avevano chiuso il girone di andata con soli 6 all’attivo, hanno colto nello scorso week end una prestigiosa vittoria ai danni di Broni in un match dove la “stella” Stefania Bottaro (che con i 27 punti di sabato ha raggiunto quota 394 – media 23,18 – consolidando la netta supremazia che la vede miglior realizzatrice del torneo) ha costretto la talentuosa Danckert ad un doppio lavoro nel tentativo, infruttuoso, di tentare di contenerla. Oltre alla solita prestazione di Bottaro la chiave del successo è stata la prestazione superlativa di Pasino che, quando le condizioni fisiche glielo permettono, aggiunge continuità ai movimenti di Bottaro. Tutta la squadra comunque si è comportata bene e le ragazze di Fassina hanno dimostrato di essere in netta ripresa, a testimonianza che anche se Ivrea non si è rinforzata con nuovi arrivi, lo ha fatto facendo ricorso alle risorse interne, mettendo in campo quella tranquiliità che nella prima parte della stagione non era riuscita a mettere sul parquet.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sicuramente un avversario difficile per la Tecno Allarmi che, dopo la netta vittoria con Borgotaro, andrà in piemonte per confermare quanto di buono ha mostrato sul parquet di casa. Nella partita di andata la Tecno Allarmi superò Ivrea di misura al termine di una partita che, se non evidenziò la netta supremazia delle cervesi, mise comunque in luce quelle doti di grinta e determinazione che sono il dna della formazione di Leonardi che riusci ad imbrigliare la coppia Bottaro-Pasino. Ad Ivrea la Tecno Allarmi giocherà quasi sicuramente ancora senza Marchiani e Gazzoni entrambe ancora non al 100%. Il coach della Tecno Allarmi ha così sottolineato la prova positiva contro Borgotaro “Sono molto soddisfatto delle indicazioni giunte sabato dal campo ed in particolare del fatto che siamo riusciti ad attaccare la zona delle avversarie per tutti i quaranta minuti e della maturità dimostrata nel gestire la palla. Mi è stato possibile utilizzare tutte le 10 giocatrici in panchina con un’ottima prova di Goldoni che assieme alle buone cose mostrate da Monari e Cappucci, al rientro in prima squadra dopo mesi, sono convinto potranno essere utilissime nel proseguio del campionato. Ora ci attendono due trasferte difficilissime dove vorrei rivedere la Tecno Allarmi come si è presentata in queste prime giornate del 2007. A Treviso non è mancata la grinta, forse solo un poco di lucidità nel finale, complice la stanchezza nel supplementare e tra giocatrici fuori per falli. Andremo ad Ivrea sapendo che una eventuale vittoria vale quattro punti, pronti a dare battaglia dalla palla a due fino all’ultimo secondo”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -