CERVIA - Borgomarina, una serata piena di novità

CERVIA - Borgomarina, una serata piena di novità

CERVIA - Serata piena di novità quella del 21 Giugno nel Borgomarina. La Festa della Musica che, come si sa, è la manifestazione che unisce tutta l’Europa e che a Cervia vedrà oltre 400 musicisti esibirsi lungo le strade, nelle piazzette, negli angoli più affascinanti, ha scelto il Borgomarina come palcoscenico d’eccellenza. Saranno quattro i complessi e in più una grande orchestra.


All’inizio del Borgo ( vicino al ponte elevatoio) ci sarà un gruppo di Pesaro

(“ Ricatti acustici”) di 6 elementi con musiche Folk italiane e irlandesi.

Poco più avanti , davanti alla Banca, si esibirà un Duo ( Anita Camarella e Davide Facchini di Busto Arsizio ) e suoneranno Jazz, Swing e Folk.

Nel Mercatino dei Pescatori un sestetto toscano” Tamales de chili” con una fusione di musiche popolari.

Nella Zona proprio all’inizio del Borgo verso il mare il duetto “ Secondamarea” proveniente dall’Isola del Giglio si esibirà in musiche cantautorali.


Il pezzo più importante sarà la Orchestra Italiana a 78 Giri con 33 elementi e sunerà in Piazzale Aliprandi. Provengono da Bolzano e come genere avranno musiche e canzoni degli anni 20 e 30.

L’Orchestra si esibirà sotto lo storico Faro di Cervia ed il pubblico sarà in tutta la Piazza.

Una ora e mezzo di un incredibile Revival di vecchie arie e nostalgie.


Sarà questa la opportuna occasione per valorizzare, fra musiche e luci , il Faro di Cervia che fu costruito nella seconda metà dell’1800 per indirizzare la navigazione dei marinai cervesi e per facilitare la loro entrata in Porto.

Al giorno d’oggi quel faro ( recentemente restaurato) non serve nella sua funzione primitiva, ma è una preziosa testimonianza di tutto un periodo di gloriosa marineria a volte dimenticata.

In questi ultimi tempi si è parlato molto del vecchio Faro, dell’ambiente a lui vicino, del ruolo che dovrà giocare, una volta bonificata tutta l’area.

Le iniziative del Borgomarina si rifanno , non a caso, proprio a quel monumento per la propria immagine.

Detto tutto questo , Giovedì 21, sera del Solstizio d’estate, quando la notte dura poco più di 7 ore mentre il giorno ben 17 il Borgomarina si illuminerà di luci e sarà pronto ad accogliere le migliaia di turisti e visitatori. Tutta la mitologia occidentale da un valore magico a questa notte e i contadini raccolgono aglio, cipolla, scalogno¸ raccolgono anche le noci per la preparazione del Nocino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ristoranti del Borgo che per l’occasione apparecchieranno sotto le stelle proponendo menù di pesce a prezzi interessanti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -