CERVIA - Domani cerimonia di consegna delle borse di studio in memoria di Gino Pilandri

CERVIA - Domani cerimonia di consegna delle borse di studio in memoria di Gino Pilandri

CERVIA - Sono 12 i ragazzi che si sono aggiudicati le borse di studio in memoria di Gino Pilandri, istituite dall’Amministrazione comunale per premiare e valorizzare gli studenti cervesi e coloro che contribuiscono alla ricerca e al recupero della storia e dell’identità cittadina.

La cerimonia di consegna della borsa di studio è in programma domani, martedì 29 aprile, alle ore 11 nella Sala del Consiglio Comunale, dove i 12 ragazzi saranno ricevuti dal Sindaco Roberto Zoffoli e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Marco Zatti. Alla cerimonia sono stati invitati i familiari di Gino Pilandri, i consiglieri comunali e i rappresentanti di tutte le realtà cittadine.


Il premio, che è alla sua seconda edizione, prevede tre categorie di assegnazione delle borse di studio: diplomati di scuole medie superiori residenti a Cervia; laureati residenti a Cervia; tesi di laurea di argomento attinente alla città di Cervia.

Per le borse di studio per studenti delle scuole medie superiori residenti a Cervia potevano presentare domanda i diplomati nell’anno 2007 con la votazione di 100 o di 100 e lode.

Per le borse di studio per studenti universitari residenti a Cervia potevano presentare domanda i laureati nell’anno 2007, in lauree quinquennali o specialistiche, con la votazione massima e lode.


Per le borse di studio per Tesi di laurea di argomento attinente alla città di Cervia, potevano presentare domanda i laureati nell’anno 2007, in lauree quinquennali o specialistiche, su un argomento attinente ogni aspetto della città di Cervia e con la votazione massima e lode.

“Il premio – dichiara il Sindaco Roberto Zoffoli – è stato istituito dal Consiglio Comunale nel 2006. Giunto alla seconda edizione, sta assumendo un significato culturale di rilievo, ed è un riconoscimento nei confronti dell’impegno dei nostri studenti particolarmente meritevoli, anche per sostenere la loro formazione futura. Inoltre abbiamo stabilito di riconoscere una borsa di studio per chi ha contribuito e contribuisce ad approfondire la ricerca della nostra storia, tradizione e identità. Abbiamo scelto di farlo nella continuità e nella memoria di Gino Pilandri, grande personaggio che ha speso la propria vita a favore della collettività e del recupero della nostra storia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Particolarmente amato dai cervesi, Gino Pilandri (1920-2003), già riconosciuto “cervese emerito” nel 2001, è stato Sindaco, Assessore provinciale e docente dell’Università per gli adulti. È stato inoltre uno dei fondatori, oltre che presidente, della locale Associazione “Amici dell’arte”, nata proprio per salvaguardare, ricercare e incentivare le tradizioni, gli usi, i costumi, il dialetto, la cultura, l’arte e il folclore della Romagna.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -