Cervia, domenica il rito dello Sposalizio del mare

Cervia, domenica il rito dello Sposalizio del mare

CERVIA - Domenica 5 giugno è il giorno in cui si celebra l'antico matrimonio con il mare, lungo una giornata ricca di grande suggestione ed emozione, testimone di un'anima popolare radicata nei secoli e nella tradizione. La formula del gemellaggio, voluta dal Comune di Cervia, nata attorno al significato del legame con identità simili a quelle della cittadina balneare, in questa 567 edizione ha raggiunto l'obiettivo di trasferire nella località cervese, in modo originale e innovativo, i differenti saperi e le culture della città tedesca di Aalen. Cervia, città europea, offre al pubblico la possibilità di vivere eventi unici ispirati alla città gemella, alla cultura, allo scambio tra tradizioni, enogastronomia e storia.

 

Già dalle prime ore del mattino gli angoli suggestivi di Cervia sono dedicati alle "nozze cervesi".

Sul Porto Canale, negli spazi del Magazzino del Sale Torre, sono allestite le esposizioni dello Sposalizio del mare, una rassegna dal titolo Cervia e il mare: vita e tradizioni. All'interno un percorso fotografico dal titolo Aalen, una pioggia di colori svela le bellezze della città ospite dello Sposalizio, scorci particolari e paesaggi del capoluogo tedesco sono stati immortalati dal "Circolo fotografico di Castiglione 24/36".

 

Barche Tradizionali dell'Adriatico è, invece il titolo della mostra di modellini di barche storiche realizzate da Giuseppe Zannini grande appassionato di marineria con l'hobby della modellistica, mentre La Rotta del Sale è il titolo scelto per l'esposizione fotografica del Circolo Nautico "Amici della vela" di Cervia. Le immagini ritraggono i momenti più emozionanti dell'omonima manifestazione nell'edizione del 2010, una rievocazione dell'antico rito che vedeva le barche storiche partire alla volta di Venezia sulla Via del sale. Sempre ai Magazzini del Sale anche la mostra dal titolo Borgomarina e Marinerie, curata dal circolo pesacatori "La Pantofla" che espone immagini, oggettistica e documenti relativi alle antiche marinerie cervesi.

 

Infine Sposalizio del mare: un viaggio nel tempo propone testimonianze delle edizioni passate della manifestazione, tra fotografie evocative, manifesti, ricordi e l'elenco aggiornato di tutti i ragazzi che dal 1931 hanno recuperato l'anello lanciato dal vecscovo durante il rito, curata da Renato Lombardi.

 

Dalle 12,00 in Piazza Pisacane, l'angolo gastronomico Il Gemellaggio dei sapori allieta i palati dei presenti con degustazioni di piadina romagnola accompagnata dalle birre dell'Aalener Löwenbräu. I Sapori dell'Adriatico sono invece in P.le Aliprandi nello stand allestito dal Circolo dei pescatori di Cervia "La Pantofla", si possono gustare specialità marinare locali con il pesce nostrano, realizzate dai pescatori cervesi, sapori della tradizione esaltati con il sale "dolce" di Cervia.

 

In attesa dell'inizio della cerimonia, nel Piazzale dei Salinari alle 10,00 viene scoccata la prima freccia del 7° Trofeo dell'Anello, la gara di tiro con l'arco olimpico organizzata in collaborazione con la Compagnia Arcieri Cervia, che ogni anno anticipa la cerimonia dello Sposalizio e riempie la mattinata di domenica tra sport e intrattenimento. Nel pomeriggio di domenica si dà inizio alle cerimonie della rievocazione. Alle 15,00 in Piazzale Pascoli sono i figuranti in costume dell'epoca, le autorità di Cervia e della città gemellata di Aalen, oltre a tutta la cittadinanza a partecipare allo spettacolo che si tiene nel cuore del centro storico di Cervia.

 

Due le esibizioni in Piazza Pisacane, protagonisti i bandieranti del "Gruppo sbandieratori e musici del Rione Madonna delle Stuoie della Contesa Estense di Lugo" e i musici del "Coro Ad Novas" tra spettacolo, danze, canti e musiche rinascimentali scelte per celebrare la nascita dello Sposalizio del Mare.

 

Alle 16, nella Cattedrale di Cervia si può assistere alla solenne liturgia, la Messa dell'Anello, presieduta dall'Arcivescovo, di Ravenna e Cervia, Giuseppe Verucchi. Durante la Messa, il Vescovo benedice l'anello e al termine della liturgia parte da Piazza Garibaldi (alle ore 17) il Corteo dell'Anello che attraversa la città, dirigendosi verso il Porto Canale, una solenne parata che accompagna l'Anello fino al mare. Il Corteo è tradizionalmente formato, tra gli altri, dalla rappresentanza della civiltà salinara e dei contadini vestiti con i costumi antichi, oltre che dai rappresentanti delle forze dell'ordine e delle associazioni cittadine.

 

 

La festa continua su Porto Canale con l'appuntamento della Cuccagna sull'acqua (ore 21,00) la tipica gara di abilità tra i giovani cervesi per la conquista di un trofeo collocato su un palo scivoloso che si staglia sull'acqua e che i locali devono raggiungere camminando sul palo dimostrando la propria abilità di equilibristi. E ancora l'appuntamento importante per i filatelici: l'Annullo Postale "564° Sposalizio del Mare", previsto dalle 15.00 alle 21.00 nel piazzale Aliprandi. Le poste annulleranno solo per un giorno le cartoline dello Sposalizio del Mare creando così dei pezzi unici.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -