Cervia, entra nel vivo lo sposalizio del mare

Cervia, entra nel vivo lo sposalizio del mare

Cervia, entra nel vivo lo sposalizio del mare

CERVIA - Attraverso lo Sposalizio del mare, il patto con cui Cervia dona l'anello alle acque rinnovando l'antico rito di buon auspicio, la città romagnola costruisce un ponte con l'Europa grazie al gemellaggio che vede ogni anno una città del Continente, ospite della cittadina cervese.  L'ospitalità in seno allo Sposalizio nasce dalla riflessione sulla necessità di incontrare e trasferire nella località cervese, in modo originale e innovativo, i differenti saperi e le culture delle città europee che ogni anno partecipano alla celebrazione dell'antico rito.

 

Quest'anno il legame è sugellato da un vero e proprio gemellaggio che vede Aalen al centro della festa, intesa come scambio di tradizioni, eccellenze e storia. Il capoluogo tedesco della Regione del Baden Wurttemberg, con la quale Cervia ha uno storico rapporto di amicizia, sarà presente nella duplice veste di città partner della festa dell'Ascensione (fu già ospite allo Sposalizio del Mare del 2009) e città gemellata.
 
Il gemellaggio con le città di Aalen è la novità della 567^ edizione dello Sposalizio, una nuova esperienza durante la quale sarà scritto un pezzo di storia cervese grazie alla ufficializzazione di un legame che arricchisce l'identità della città romagnola, sempre protesa al confronto e all'interscambio con i popoli vicini e lontani, nella condivisione, in pace e in amicizia, dei migliori valori protesi alla visione di un'Europa unita.

Alle 11,00 negli spazi del Magazzino del sale , lo splendido complesso di archeologia industriale sul Porto canale di Cervia restaurato e convertito a spazio culturale, inaugura ufficialmente la festa con il ricevimento della delegazione di Aalen e la firma del Gemellaggio accompagnata dagli inni nazionali eseguiti dall'Orchestra Giovanile di Cervia.
 
La giornata inoltre scorrerà tra le tradizionali manifestazioni che anticipano il giorno dell'Ascensione, prevista per domenica. Al via dunque lo sport che in questa festa mantiene un sapore antico. Alcune competizioni si ripetono nel tempo e aumentano di volta in volta il loro fascino, come la Cursa di Batell, l'antica regata dell'Ascensione che si svolgeva già nel Settecento.

 

Alle 15,30 sul molo, le barche da lavoro e al terzo della "Mariegola delle Romagne", dalle splendide vele colorate, si danno battaglia in una competizione d'altri tempi. Le barche protagoniste sono circa una ventina, tra batane, lance, lancioni, bragozzi, trabaccoli, barchetti e cutter (tipiche imbarcazioni a deriva mobile adibite al  trasporto dei turisti negli anni ‘50) e provengono da varie località della costa, da Cattolica a Marina di Ravenna.
 
Dalle 17,00 alle 19,30 nel Piazzale dei Salinari si svolge Centra l'anello un appuntamento per gli appassionati, e non, del tiro con l'arco. È l'"Archery open day", aperto a tutti, un'occasione per avvicinarsi a questa disciplina.
 
Continua inoltre il matrimonio tra i sapori del nord Europa e la cucina romagnola, sapientemente accostati in un intreccio di gustosità nelle zone riservate a questo "sposalizio di sapori" dove Cervia inviterà il pubblico a gustare i prodotti tipici tedeschi, un'occasione unica nel suo genere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Dalle 12,00 in Piazza Pisacane, l'angolo gastronomico "Il Gemellaggio dei sapori" allieta i palati dei presenti con degustazioni di piadina romagnola accompagnata dalle birre della Aalener Löwenbräu.
I Sapori dell'Adriatico saranno invece in P.le Aliprandi nello stand allestito dal Circolo dei pescatori di Cervia "La Pantofla", si potranno gustare specialità marinare locali  con il pesce nostrano, realizzate dai pescatori cervesi, sapori della tradizione esaltati con il sale "dolce" di Cervia.
 
La bellissima giornata si concluderà alle ore 21,30 quando in Piazza Garibaldi si alzerà il sipario su una realtà artistica capace di mettere in evidenza l'idea estetica e poetica che rende il rito dello Sposalizio del mare così affascinante e attrattivo. Lo spettacolo dal titolo "Dal profondo degli abissi" molto suggestivo si snoderà tra effetti pirotecnici, acrobazie, coreografie di danza e strutture esplosive (realizzato dalla "Compagnia dei Riuniti"). Uno show "piroteatrale" che coinvolgerà la città e i turisti dal centro storico di Cervia, trascinando il pubblico tra teatro e effetti di luci, intermpretando la storia dello Sposalizio del mare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -