Cervia: Festival delle Arti, al via la mostra

Cervia: Festival delle Arti, al via la mostra

CERVIA - Al via la VIII edizione della mostra Festival delle Arti che si svolgerà negli spazi dei Magazzini del Sale  di Cervia dal 23 ottobre all'8 novembre 2009. La mostra, a cura di Silvana Costa è stata realizzata in collaborazione con l'Assessorato alla cultura del Comune di Cervia e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Ravenna.
 
Dopo il successo delle edizioni precedenti anche quest'anno questa grande collettiva è un omaggio alle arti figurative. Il complesso le opere occuperà tutti gli splendidi spazi del complesso architettonico storicamente sede della rimessa del sale, il Magazzino del sale di Cervia, raccogliendo diverse discipline artistiche come il mosaico, l'acquerello, la scultura, l'istallazione, la pittura, la video arte.
 
Più di 50 opere e la proiezione di un cortometraggio realizzato da Vitaliana Pantini e Giacomo Banchelli, ripropongono l'operato degli artisti realizzato durante la kermesse estiva, "Festival delle arti", nata come momento di massima espressione artistica in un grande atelier a cielo aperto e negli anni diventata un tradizionale appuntamento ricercato dagli artisti.


Più di settantacinque artisti a giugno in piazza lavorano in diretta insieme a laboratori creativi, realizzati per far provare l'arte, avvicinare le persone alla manualità e alla scoperta affascinante di dare corpo a ciò che la mente suggerisce loro. Il secondo momento trova la sua identità nella mostra delle opere realizzate.


Sono trascorsi otto anni dalla prima edizione del Festival delle Arti (la prima nel 2002 preceduta da tre anni di rodaggio incominciati nel 1999), che ha fatto divenire il Festival un appuntamento fisso richiesto non solo dagli addetti ai lavori, come artisti, scultori, pittori che iniziano a proporsi già un anno per l'altro, ma anche dai turisti che affollano le spiagge del comune di Cervia Milano Marittima e che scelgono le vacanze anche in base alla presenza del festival sul territorio. Molti di questi artisti si sono messi in evidenza e adesso sono invitati a esporre in altre organizzate nella nostra regione e molti ricevono premi e riconoscenze. Tra gli altri Vitaliana Pantini e Giacomo Banchelli che con il corto "La Lavandaia - An nin pòss piò" che sarà proiettato durante la mostra - hanno vinto due premi al Bizzarro Film Fest 2009 a Bologna: primo premio come migliore attrice, secondo premio Nastro d'Argento come migliore cortometraggio.
 
In mostra: Marzia Avallone, Cinzia Baccarini, Giulia Martina Badessa, Alexandra Baglio, Irene Balducci, Giacomo Banchelli, Deborah Baroni, Francesca Bartolini, Marcella Belletti, Vittorio Berardi, Daniele Bianchetti, Silvio Canini, Antonio Caranti, Silvana Cardinale, Gianpaolo Carroli, Barbara Casabianca, Silvia Casavecchia, Marta Celli, Samuele Contarini, Gaia Cortesi, Massimo Di Bartolomeo, Rino Di Terlizzi, Nicoletta, Donini, Simonetta Fon Tani, Jonathan Giordani, Carolina Gordini, Paolo Grande, Nives Guazzarini, Giancarlo Guidi, Alice Iaquinta, Pasqualina Lacopo, Luisa Magarò, Mauro Magri, Giampiero Maldini, Claudia Majoli, Massimo Marchetti, Mascia Margotti, Luciano Medri, Morena Mussoni, Oria, Vitaliana Pantini, Fabrizio Pavolucci, Riccardo Resta, Loretta Samorì, Ilse Sanftl, Vincenzo Silvestroni, Margherita Tedaldi, Simone Tribuiani, Teresio Troll, Raffaella Vaccari, Andrea Zaffi.
 
«A Cervia sale-mare, Magazzino del Sale-Piazza dei Salinari - afferma l'assessore alla cultura del Comune di Cervia Alberto Donati. - In questa città dove le tradizioni si fondono con l'innovazione, anche la cultura ha una dimensione propria e ha assunto un ruolo di primo piano nell'offerta culturale e turistica del territorio.


Il Festival delle Arti, che negli anni è cresciuto al punto di diventare un appuntamento radicato nel territorio, si appresta a crescere ancora e a diventare una manifestazione sempre più articolata, per continuare a stimolare lo sviluppo dell'arte in ogni sua forma.
Gli artisti che ci seguono da anni sono cresciuti numericamente ma anche qualitativamente. E in questo sta la vera caratteristica del Festival delle Arti: stimolare e sviluppare il confronto tra anime diverse affinché si sviluppino e si rafforzino le espressioni degli artisti, giovani e meno giovani che hanno a loro disposizione una palestra nella quale costruire relazioni, esprimersi e confrontarsi con i fruitori della loro arte. Ogni anno, infatti, proprio grazie al Festival delle Arti, che l'ultimo week end di giugno li vede all'opera in piazzale dei Salinari, gli artisti hanno la straordinaria occasione di esporsi non solo al giudizio degli amanti dell'arte ma anche delle centinaia di persone che, passando, non possono fare a meno di osservare "l'arte al lavoro". Come accadeva nell'antichità, il piazzale dei Salinari diventa in quei giorni il luogo dove si commerciano le idee. Una piazza che identifica il livello culturale di chi le abita e di chi le frequenta. Un luogo di identità della città che attraverso il Festival delle Arti e non solo rende orgogliosa l'Amministrazione comunale.».
 
 
Il Festival è reso possibile grazie al contributo di CR (Consorzio Ravennate), Autorità Portuale, Bolognesi e Evangelisti (Impresa Edile).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -