Cervia: finisce in manette la 'notte brava' di due fratelli inglesi

Cervia: finisce in manette la 'notte brava' di due fratelli inglesi

Cervia: finisce in manette la 'notte brava' di due fratelli inglesi

CERVIA - Notte ‘brava' di due fratelli inglesi in vacanza in Riviera che prima se la sono presa con un'automobilista romeno frantumandogli con un colpo di carabina ad aria compressa il deflettore posteriore della sua vettura, una Volkswagen Golf, e poi con due camperisti della provincia di Udine ai quali hanno danneggiato le fiancate dei loro veicoli. Entrambi sono stati arrestati dai Carabinieri in concorso per danneggiamento aggravato e violenza privata continuata.

 

Gli episodi si sono consumati nella notte tra venerdì e sabato, intorno alle 2. Nel primo a finire nella rete dei due giovani, Joseph Simon Slattery ed il fratello James, rispettivamente di 21 e 23 anni, entrambi nullafacenti ed incensurati, è stato un romeno di 24 anni, residente a Ravenna, che stava percorrendo la Statale 16 Adriatica al volante della sua Volkswagen Golf. Improvvisamente è stato affiancato da un Volkswagen Touareg, con targa britannica, che con un colpo di carabina gli hanno mandato in frantumi il deflettore posteriore sinistro. Poi è stato stretto verso il ‘guard rail'.

 

Dopo essersi dati alla fuga hanno raggiunto l'area di servizio "Agip" sull'E45 in carreggiata sud. Qui hanno preso di mira i camper di due famiglie della provincia di Udine. Anche in questa circostanza i due fratelli hanno sfoderato la carabina, esplodendo contro i due mezzi alcuni colpi, provocando piccole ammaccature sulle fiancate di destra. Le indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cervia-Milano Marittima, in collaborazione con i colleghi di Cesenatico, sono scattate subito dopo le denunce sporte dai malcapitati.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ricerche hanno consentito dopo alcune ore di rintracciare la Volkswagen Touareg all'interno del "Camping Cesenatico". All'interno dell'auto, di proprietà della madre, sono stati rinvenuti diversi proiettili identici a quelli recuperati dagli uomini dell'Arma lungo la Statale 16 e nell'area di servizio. I due fratelli, sottoposti ad individuazione fotografica, sono stati poi riconosciuti dal 24enne romeno. Entrambi sono comparsi lunedì mattina davanti al giudice di Ravenna e condannati a sei mesi di reclusione, il primo con patteggiamento il secondo con rito abbreviato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -