Cervia, gestiva due case d'appuntamento: maitresse finisce in carcere

Cervia, gestiva due case d'appuntamento: maitresse finisce in carcere

Cervia, gestiva due case d'appuntamento: maitresse finisce in carcere

CERVIA - Aveva trasformato due appartamenti a Lido di Classe in vere e proprie case d'appuntamento dove faceva prostituire tre connazionali. Una giovane bulgara, 32 anni il prossimo 13 giugno, è stata arrestata dai Carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Cervia e Milano Marittima con l'accusa di favoreggiamento della prostituzione. Consistente il giro d'affari messo in piedi dalla 32enne, stimato in circa 2mila euro al giorno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 31enne è stata monitorata per circa un mese. Lunedì pomeriggio è scattato il blitz nelle case d'appuntamenti, rispettivamente in via Da Noli e via Da Verrazzano. Gi appartamenti, presi in affitto dalla bulgara e di proprietà di un cervese di 77 anni, sono stati sequestrati ai fini della confisca. La maitresse si trova ora in carcere a Forlì a disposizione dell'autorità giudiziaria di Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -