Cervia, i Carabinieri setacciano il territorio. Ben 30 denunce

Cervia, i Carabinieri setacciano il territorio. Ben 30 denunce

Foto d'archivio-37

CERVIA - Trenta denunce. E' questo il bilancio dei controlli effettuati nel weekend dai Carabinieri della Compagnia di Cervia-Milano Marittima su disposizione del Comando Legione Carabinieri Emilia Romagna, che si sono svolti anche con l'ausilio di un elicottero del 13esimo Elinucleo di Forlì. Nove romene, tra i 18 ed i 25 anni, sorprese a prostituirsi lungo la Statale 16 Adriatica a Lido di Classe, sono state denunciate per atti contrari alla pubblica decenza.

 

Per "atti contrari alla pubblica decenza-inosservanza dei provvedimenti dell'autorità e del foglio di via obbligatorio" sono state denunciate altre nove prostitute romene dopo esser state sorprese lungo la Statale 16 Adriatica. Sono due invece gli automobilisti denunciati per guida in stato d'ebbrezza, un operaio ucraino di 29 anni residente a Forlimpopoli ed un forlivese di 19. Un autista imolese di 38 anni, residente a Castelguelfo (Bologna), dovrà rispondere di favoreggiamento della prostituzione.

 

Tre giovanissimi, invece, in futuro dovranno presentarsi in tribunale per furto aggravato. Si tratta di due riminesi di 19 anni ed un tarantino di 20. Cinque le denunce per insolvenza fraudolenta: nei guai un insegnante di 35 anni ed un libero professionista di 39 anni, entrambi avellinesi e residenti a Campogalliano (Modena), un operaio salernitano di 69 anni residente a Camerota, un operaio ravennate di 47 anni residente a Santo Stefano ed un operaio forlivese di 50 anni residente a Campiano di Ravenna.

 

Nel corso del servizio, i Carabinieri della stazione di Filetto di Ravenna hanno segnalato alla competente autorita' amministrativa un operaio faentino di 34 anni, residente San Pietro in Trento di Ravenna, già noto alle forze dell'ordine, dopo esser stato trovato in possesso di 0,6 grammi di hashish per uso personale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -