Cervia: il presunto esibizionista resta in carcere

Cervia: il presunto esibizionista resta in carcere

Cervia: il presunto esibizionista resta in carcere

CERVIA - Il giudice del tribunale di Ravenna, Anna Mori, ha convalidato l'arresto del 45enne algerino arrestato lunedì mattina dai Carabinieri di Cervia con l'accusa di atti osceni nei confronti di una 17enne, nei pressi della stazione ferroviaria. L'extracomunitario, difeso dall'avvocato Gerardo Grippo, si è proclamato innocente, sostenendo che quella mattina stava frugando nella tasca interna dei pantaloni per cercare un medicinale perché sofferente di emorroidi.

 

Mentre stava cercando il medicinale sono passate la madre e la figlia. "Non mi stavo masturbando, stavo solo cercando la mia pillola", ha affermato l'algerino davanti al giudice. Riguardo alle misure cautelari il giudice si è riservato di decidere. Intanto il 45enne resta in carcere. Il pm che si occupa dell'inchiesta, Gianluca Chiapponi, ha chiesto l'incidente probatorio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -