Cervia: immigrazione, prostituzione e sicurezza stradale. Due arresti e sei denunce

Cervia: immigrazione, prostituzione e sicurezza stradale. Due arresti e sei denunce

Cervia: immigrazione, prostituzione e sicurezza stradale. Due arresti e sei denunce

CERVIA - E' di due arresti e sei denunce in stato di libertà il bilancio di un servizio di controllo finalizzato al contrasto del fenomeno della prostituzione e dell'immigrazione clandestina svolto nella nottata tra domenica e lunedì dai Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cervia e Milano Marittima sul litorale cervese. I militari hanno sorpreso a Lido di Savio e Savio due giovani brasiliani, irregolari in Italia, prostituirsi.

 

Si tratta di J.K.A.D.O., le sue iniziali, 25 anni, risultato inottemperante ad un decreto di espulsione firmato il 22 febbraio scorso dal Questore di Ancona e di T.D.S.C., 25 anni, rientrato irregolarmente in Italia e colpito da un decreto di espulsione rilasciato il 28 maggio del 2008 dalla Prefettura di Ravenna. Nel corso dello stesso servizio sono stati denunciati per guida in stato d'ebbrezza un operaio turco di 54 anni, residente a Cervia, ed un artigiano ravennate di 53, residente a Mezzano.

 

Dovrà invece, rispondere dell'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina D.S.A.R., un nullafacente brasiliano di 41 anni, residente a Lido di Classe. Due connazionali, invece, rispettivamente di 33 e 40 anni, entrambi nullafacenti, sono stati denunciati poiché sprovvisti di documenti identificativi.

 

Un giovane tunisino di 21 anni, residente a Castiglione di Ravenna, disoccupato, è stato denunciato per illecita detenzione di sostanza stupefacente dopo esser stato sorpreso nel corso di un controllo con 14,6 grammi di hashish, successivamente posti sotto sequestro. Durante i controlli i Carabinieri hanno elevato nove contravvenzioni a clienti di prostitute per aver violato l'ordinanza del Comune di Cervia volta a debellare il fenomeno della prostituzione lungo la Statale 16 Adriatica, per un totale di 3.600 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -