Cervia, in spiaggia come d'estate

Cervia, in spiaggia come d'estate

CERVIA - Il 6 gennaio, assieme ai Re Magi, arriveranno sulla spiaggia, al bagno Franco di Pinarella di Cervia (n° 70/71), gli impavidi del tempo, coloro che inaugureranno l'anno nuovo facendo il primo bagno di stagione. Come da tradizione, musica, castagne e vin brulè faranno da cornice a questa festa, coi Pasqualotti che dedicano ai turisti le cante della tradizione.

E sempre in occasione della befana, il 5 gennaio alle ore 21 sulla spiaggia del Porto Canale di Cervia nell'attesa dell'arrivo della "vecchia signora" prenderà vita un incredibile spettacolo di fuochi d'artificio e non mancheranno vin brulè e Pasqualotti, mentre si potrà passeggiare tra i mercatini dei dolciumi e dei giocattoli. Si potranno inoltre apprezzare gli assaggi di risotti e fritto di pesce a cura della Cooperativa Bagnini, con il ricavato che sarà devoluto alla mensa dei poveri di Cervia.  

Sempre il 6 gennaio in piazza Garibaldi continua poi la festa con i Pasqualotti e le loro cante tradizionali al mattino e sulla pista di pattinaggio con la befana al pomeriggio. I Pasqualotti, vestiti secondo la tradizione contadina, intonano filastrocche e canti, donando caramelle e dolci per augurare a grandi e piccini ogni bene e felicità.


E SI PATTINA SUL GHIACCIO FINO A FEBBRAIO
In Piazza Garibaldi, ai piedi del grande albero di abete illuminato per il Natale, la pista del ghiaccio aperta per le festività continua ad ospitare tutti gli appassionati dello svago più suggestivo dell'inverno, il pattinaggio, con il quale adulti e bambini possono divertirsi di giorno e di sera nel cuore stesso della città. Un connubio particolare, quello tra ghiaccio e mare, in grado di "riscaldare" l'atmosfera anche in attesa del romantico San Valentino.


IL TEATRO DI CERVIA PROPONE APPUNTAMENTI ALLETTANTI
Tanti gli spettacoli che l'arrivo del nuovo anno porta al Teatro Comunale, a partire dal ritorno del Teatro della Solidarietà con il "III Gran galà della solidarietà", che il 3 gennaio (alle ore 21) propone il concerto di beneficenza con la soprano Nicoletta Zanini, insieme al Trio Eusebius. Troppo articolata la carriera della soprano Zanini per essere esaustivamente illustrata in questa sede: compie gli studi musicali e vocali sotto la guida d'Elvina Ramella, e dopo aver vinto diversi Concorsi Internazionali, debutta al Teatro dell'Opera Giocosa di Savona nell'Ottobre 1992, interpretando il ruolo di Publia nell'Aureliano in Palmira di Rossini. E' l'inizio di un crescendo che l'ha portata ad essere invitata dai più prestigiosi teatri internazionali ed a collaborare con direttori d'orchestra come Riccardo Muti, Chailly, Wilson, Maag, Sevedrini e tanti altri. In campo concertistico si è distinta nella interpretazione "Messe solennelle de Sainte Cecile" di C. F. Gounod nel duomo di San Giorgio di Sassuolo e nella Chiesa di Sant'Agostino di Modena. La sua discografia comprende "Il Sogno di Rosetta" di Alfredo Mussinelli e "Il Sigismondo" di G. Rossini per l'etichetta Dongiovanni.
Diversa l'atmosfera del 4 gennaio, quando al Comunale la rassegna per bambini e adulti di fiabe e racconti "Le Grandi Fiabe" porterà in scena (ore 16) "Pippilotta Pippi Calzelunghe", della compagnia ravennate Teatro del Drago, mentre gli amanti della tipicità territoriale potranno trovare una buona occasione il 9 gennaio (ore 21) con "A canzel asré", commedia dialettale a cura della compagnia teatrale "Gad Città di Lugo". Una divertente prima nazionale ci attende quindi il 15 gennaio, visto che Paolo Hendel ha scelto proprio Cervia e il Comunale per il debutto della sua nuovissima commedia, "Il tempo delle susine verdi". In questo nuovo monologo Hendel torna a uno dei suoi argomenti preferiti: l'uomo. La "macchina-uomo", con le sue incongruità e i mille problemi di "manutenzione ordinaria". Solo di fronte a se stesso l'animale uomo si interroga sulle sue fragilità, le sue paure, le sue inquietudini: la solitudine, le malattie, la morte, l'insoddisfazione per come va il mondo. E la mente vacilla. Dietro a tutto, la ricerca della felicità, il bisogno d'amore, da Platone ai reality show, dai versi immortali dei poeti alle bizzarre storie di quotidiana umanità.
 
 
Per informazioni turistiche: tel. 0544 993435 www.turismo.comunecervia.it <https://www.turismo.comunecervia.it/>
Per prenotazioni hotel: tel. 0544 72424 www.cerviaturismo.it <https://www.cerviaturismo.it/>

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -