Cervia: individuato l'80% dell'F16 caduto giovedì

Cervia: individuato l'80% dell'F16 caduto giovedì

Cervia: individuato l'80% dell'F16 caduto giovedì

RAVENNA - Continuano le ricerche dei resti dell'F-16 del V Stormo dell'Aeronautica Militare precipitato giovedì scorso a tre miglia dalla costa tra Cervia e Lido di Savio. I sommozzatori del 1° Nucleo Operatori subacquei della guardia costiera di Ravenna hanno individuato la fusoliera principale e il motore, le ali, la coda, il carrello, le ruote anteriori e alcune parti del muso. I reperti sono stati segnalati in superficie con alcuni gavitelli e riportati sulle mappe.

 

Martedì, condizioni meteorologiche permettendo, gli uomini della guardia costiera contano di ultimare la completa mappatura dei resti del relitto giacenti sul fondale. All'appello manca il 20% dei resti. Fortunatamente nonostante le numerose fratture, non vi è stata alcuna fuoriuscita di liquidi potenzialmente dannosi l'acqua del mare e per il suo ambiente. Al termine delle operazioni si potrà chiarire le cause che hanno portato all'incidente aereo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -