Cervia, la città insignita della Medaglia di bronzo al Merito Civile

Cervia, la città insignita della Medaglia di bronzo al Merito Civile

Cervia, la città insignita della Medaglia di bronzo al Merito Civile

CERVIA - Il 2 giugno Cervia sarà insignita della Medaglia di bronzo al Merito Civile. La cerimonia avverrà in occasione del 65° Anniversario della Fondazione  della Repubblica, che quest'anno coincide col 150° dell'Unità d'Italia, nell'ambito delle celebrazioni che si svolgeranno a livello provinciale a  Ravenna, in Piazza del Popolo.  Sarà il Prefetto Bruno Corda, alla presenza del Sindaco Roberto Zoffoli, ad appuntare sul Gonfalone della città di Cervia la Medaglia di bronzo al Merito Civile.

 

La Medaglia al Merito Civile, assegnata dal Presidente della Repubblica, su proposta del Ministero dell'Interno, viene assegnata alle città, ai comuni, alle province quale riconoscimento degli atti di eroismo fornito dalle intere comunità durante la guerra, le calamità naturali o altre tragedie in vari momenti della storia nazionale. L'amministrazione comunale nel 2009 intraprese il percorso per il riconoscimento alla città e al suo gonfalone, per il tributo di martiri e per il peso delle azioni belliche, che Cervia subì nel periodo fascista e durante la guerra di Liberazione.

 

Furono approvati all'unanimità in Consiglio Comunale una delibera, in cui si richiedeva al Ministero dell'Interno il riconoscimento al merito civile in favore del comune di Cervia, e un ordine del giorno, in cui  si proponeva di intraprendere una ricerca per approfondire gli avvenimenti legati al conflitto bellico e alla Liberazione e per arricchire con ulteriori testimonianze e materiali di studio la storia della nostra città. Alla ricerca contribuirono tutte le forze politiche, l'ANPI, le Associazioni d'Arma e Combattentistiche e privati cittadini. Al termine fu redatto un documento e fu avanzata la richiesta Prefetto di Ravenna di farsi portatore di tale istanza di riconoscimento presso le competenti autorità.

 

Furono 953 i cervesi che dal 1922 alla Liberazione pagarono un contributo all'antifascismo e alla Resistenza, molti perdendo la vita, altri incarcerati, internati, percossi, feriti, condannati al confino. Cervia pagò un pesante tributo di martiri e subì notevoli danni e distruzioni dovute alla azioni belliche, nel periodo fascista, durante il secondo conflitto mondiale e nella guerra di Liberazione. La città si risollevò con grande dignità dalle distruzioni subite, senza chiedere alcun aiuto e sostegno al di fuori della propria comunità, ma con l'impegno e la determinazione di tutti i suoi cittadini.

 

<< E' un momento di grande commozione - ha dichiarato il Sindaco Roberto Zoffoli - perché questa onorificenza rappresenta  il riconoscimento del sacrificio dei nostri concittadini per la libertà, la democrazia, e la ricostruzione di una società nuova. La medaglia è il simbolo del sentimento collettivo dell'intera città e dell'animo della popolazione cervese, che è sempre stata legata ai valori della solidarietà, del lavoro, nel rispetto delle Istituzioni repubblicane, della legalità e dell'uguaglianza di tutti i cittadini. Siamo fieri che la Presidenza della Repubblica ci abbia concesso la Medaglia al Merito Civile, di cui la città potrà sempre fregiarsi con onore e orgoglio >>.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -