Cervia: lo scalatore Giulianini sfida i settemila metri dell'Anconagua

Cervia: lo scalatore Giulianini sfida i settemila metri dell'Anconagua

Cervia: lo scalatore Giulianini sfida i settemila metri dell'Anconagua

CERVIA - Mercoledì 20 gennaio, il cervese Gabriele Giulianini partirà alla volta delle Ande argentine per affrontare la scalata dell'Aconcagua, che con i suoi 6.962 metri, dopo le vette del gruppo Karakorum - Himalaya in Asia, è la più alta montagna della Terra.  Il suo curriculum è particolarmente interessante e parte dal lontano 1975 quando a soli 18 anni con un altro coetaneo scalò il Demavand in Iran.

 

Poi il Kenia, il Kilimangiaro, il Ruwenzori, in Africa, il Popocatepel in Messico, il Palinacota in Sudamerica sono solo alcune delle spedizioni alpinistiche oltre i 5.000, senza contare le scalate alle maggiori montagne delle Alpi.  Gabriele si è anche cimentato in grandi percorsi in bicicletta, come i 2.500 km della Baja California in Messico e gli oltre 1.000 della Valle del Nilo.  Da ricordare insieme a Mirco Biondi e Giordano Abbondanza i due famosi "Viaggi della solidarietà" di 3.000 km in bicicletta nel 2005 Patagonia-Argentina-Cile, e nel 2007 Cile-Bolivia-Perù.

 

Fra le sue avventure: due traversate integrali del deserto del Sahara, e l'impresa a cavallo percorrendo 700 km lungo il fiume Niger; e fra i trekking: la traversata dell'alta via delle Dolomiti di 200 km, e la Grande escursione appenninica GEA di 400 km.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -