CERVIA - Morte al cantiere edile, disposta autopsia

CERVIA - Morte al cantiere edile, disposta autopsia

CERVIA – E' stata disposta dal magistrato Stefano Stargiotti l'autopsia sul corpo dell'operaio di 37 anni di nazionalità rumena Petru Populo, rimasto ucciso martedì pomeriggio in un infortunio sul lavoro avvenuto in un cantiere presso il lungomare Deledda a Cervia dove è in corso la ristrutturazione dell'hotel ''Dante''. L'uomo, che risiedeva a Villagrappa (Forlì), stava prestando la manodopera quando è stato travolto dal materiale edile trasportato da una gru.

Prima di esser colpito si sarebbe accorto di quanto stava accadendo cercando di ripararsi sotto un camion, non riuscendovi.

L'incidente si verificato martedì pomeriggio attorno alle 15. A dar l'allarme sono stati i colleghi di lavoro del rumeno i quali hanno subito intuito la gravità della situazione. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale di Cervia assieme al medico rianimatore che ha provveduto alle prime cure del caso. Quindi, con l'ausilio di un'elimedica, è stato trasportato al Bufalini di Cesena dove vi è giunto in condizioni disperate. Il cuore di Populo non ha retto alle gravi lesioni, muorendo dopo un paio di ore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al vaglio della Polizia Municipale e al personale dell'Ausl di Ravenna la dinamica dell'incidente. Il cantiere è stato posto sotto sequestro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -