Cervia: nuovo confronto sugli happy hour. La Uil chiede il raddoppio

Cervia: nuovo confronto sugli happy hour. La Uil chiede il raddoppio

Cervia: nuovo confronto sugli happy hour. La Uil chiede il raddoppio

CERVIA - La Uil torna sulla questione movida ed il Sindaco, Roberto Zoffoli, dopo la firma delle ordinanze che hanno messo il limite a 16 sugli happy hour, si dice disponibile alla riapertura del confronto. La sigla sindacale, questa volta, si muove da sola, senza Cisl e Cgil, dopo l'assemblea di lunedì sera. I 400 dipendenti del Papeete che rischiano il posto, sono stati appoggiati anche da alcuni albergatori. Ora si torna dal primo cittadino per chiedere 32 happy hour.

 

All'assemblea erano presenti, oltre ai lavoratori ed ai segretari provinciali Uil, Roberto Neri e Uiltucs, Claudia Lugaresi, anche il segretario nazionale di categoria, Bruno Boco, che ha criticato la direzione delle ordinanze. Il sindacato, che sia augura una mobilitazione delle altre due sigle, ha già chiesto il nuovo incontro con Zoffoli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -