Cervia: Palio della Voga, il campione Greco getta la spugna

Cervia: Palio della Voga, il campione Greco getta la spugna

CERVIA - Il Marinaio di salvataggio riminese Antonio Greco rinuncia al "Palio della voga" di Cervia e gela gli organizzatori, che contavano su di lui. Il pluricampione, vincitore per ben 4 volte del trofeo, si apprestava con ogni probabilità a battere anche il record complessivo delle vittorie, detenuto insieme al cervese Giorgio Sacchetti.

 

Con una lettera toccante però, spiega le ragioni che l'hanno convinto al ritiro. "Ho riflettuto molto - premette - su questa scelta, cercando dentro di me le motivazioni per vincere, e confermare ancora una volta di essere il migliore. Il Palio mi ha dato tutto quello che desideravo, ed io ho dato tutto al Palio. Mi sono impegnato anima e corpo, con estrema dedizione, facendo molti sacrifici. Quando si è spinti dal desiderio agonistico tutto diventa possibile, e tutto viene vissuto con grande intensità; le sconfitte sono amare, ma risultano anche più importanti delle vittorie, quando poi si trasformano in profonde conquiste interiori. Perché il moscone va oltre alla mia vita lavorativa, e dopo tanti anni si entra in una sintonia tale, da diventare una cosa sola con lo stesso. Anche se non tutti lo possono vivere allo stesso modo, così come non tutti hanno il mio spirito agonistico".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Greco aveva trionfato l'anno scorso, oltre che nel 2001, 2002 e 2006. Nel terzo millennio è stato quindi il protagonista del remo, contendendosi la regata sui mosconi rossi con il cesenaticense Giacomo Fusconi. Il suo amore per il mare ed il salvamento è tale, da averlo spinto pure a consumare una esperienza da "Bay watch" in America. Ora però, è giunto il momento di gettare la spugna. "Arriva il giorno - aggiunge - in cui senti che ti manca lo spunto, e forse anche quella incoscienza che ti permette di allenarti all'estremo delle tue capacità, lasciando tutti i problemi alle spalle. Comunque, porterò sempre dentro di me i ricordi  e le emozioni straordinarie che mi ha dato il Palio della voga. Il mio Palio, ma che non è solo un gioco". La settimana sul pattino nel frattempo, sta registrando un notevole successo da parte della Scuola di voga, che si concluderà domani sera (giovedì 21 agosto). Nelle due prime serate, vi hanno partecipato circa 200 ragazzi. Un numeroso pubblico inoltre, è stato direttamente coinvolto durante la brillante dimostrazione della Croce rossa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -