Cervia: proseguono le �serate culturali� alle "Roveri" di Pisignano

Cervia: proseguono le “serate culturali” alle "Roveri" di Pisignano

CERVIA - E' in programma per lunedì 30 novembre 2009, alle ore 21, nel Centro Sportivo Le Roveri di Pisignano- Cannuzzo (Via Zavattina), il secondo appuntamento delle "serate culturali" promosse dall'Ass. GRAMA Ambiente - Cultura - Sport .

 

Dopo il primo incontro incentrato sulla presentazione di ricerche finalizzate alla realizzazione di un libro sulla storia di Pisignano, la seconda iniziativa è dedicata a: Il "sale dolce" di Cervia. Storia, cultura e tradizioni dell'antica "città del sale".

Interverranno come relatori Renato Lombardi ed Oscar Turroni.

 

All'organizzazione della serata collaborano l'Associazione Culturale Casa delle Aie, il Gruppo Culturale Civiltà Salinara e il Consiglio di Zona di Pisignano Cannuzzo.

E' prevista la proiezione di suggestive immagini storiche.

 

Le "serate culturali" al Centro Sportivo Le Roveri di Pisignano-Cannuzzo sono mirate ad approfondire la conoscenza della realtà storica ed ambientale del territorio cervese e sono in programma nell'ultimo lunedì del mese, nel periodo autunno 2009 - inverno 2010, con l'esclusione delle festività natalizie.

 

Il tema delle saline è d'attualità anche perché ricorrono quest'anno il cinquantesimo anniversario della trasformazione delle saline da "artigianali" a "raccolta multipla" ad "industriale" a "raccolta unica" e il trentennale dell'approvazione del decreto ministeriale che ha posto il vincolo ambientale di "Riserva naturale di popolamento animale" sulle saline di Cervia.

 

Spetterà a Renato Lombardi, ricercatore e studioso di storia locale, il compito di ripercorrere le tappe storiche più significative dell'antica "città del sale", mettendo in rilievo l'importanza strategica, che avevano un tempo la produzione e la commercializzazione del sale, come attività che hanno segnato profondamente la storia, la cultura, l'evoluzione del paesaggio e gli assetti sociali di Cervia.

 

Oscar Turroni, Presidente del Gruppo Culturale Civiltà Salinara, ripercorrerà le tappe più significative della storia della produzione del sale e delle modalità di produzione. Verrà messo in rilievo il metodo tradizionale di produzione artigianale, a "raccolta multipla", quando la realtà della salina di Cervia era caratterizzata nei secoli passati dalla presenza di 200 fondi saliferi. Verranno illustrate le caratteristiche del moderno sistema a "raccolta unica", industriale, adottato dopo la trasformazione delle saline del 1959.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -