Cervia: rifiuta l'alcol-test e aggredisce i Carabinieri, arrestato romeno

Cervia: rifiuta l'alcol-test e aggredisce i Carabinieri, arrestato romeno

Cervia: rifiuta l'alcol-test e aggredisce i Carabinieri, arrestato romeno

CERVIA - Prima non si è fermato all'alt dei Carabinieri. Poi, identificato in un successivo controllo, si è scagliato con calci e pugni contro i militari che lo volevano sottoporre all'alcol test. Accompagnato al comando della Compagnia di Cervia e Milano Marittima, ha più volte offerto ai militari un braccialetto in argento affinché venisse omesso il controllo sul tasso alcolemico. Si è conclusa in cella la notte brava di un giovane romeno prossimo ai 24 anni.

 

Si tratta di Niculai Traian Razvanta che dovrà rispondere di una sfilza d'accuse: guida in stato d'ebbrezza, rifiuto dell'accertamento dello stato di ebbrezza, lesioni personali colpose, resistenza a pubblico ufficiale e istigazione alla corruzione. L'episodio si è consumato nella notte tra sabato e domenica a Cervia. Nel corso di un servizio di perlustrazione, i Carabinieri hanno proceduto al controllo di una ‘Fiat Punto' che poco prima non si era fermata all'alt.

 

Al volante vi era Niculai Traian Razvanta, un giovane operaio romeno residente ad Ancona. Il conducente, non appena si è reso conto che i militari lo avrebbero sottoposto al test dell'etilometro, si è scagliato contro di loro con calci e pugni. Inoltre ha minacciato episodi di autolesionismo al fine di denunciare i militari.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri hanno così deciso di accompagnare il ragazzo in caserma. Nel tragitto ha offerto ripetutamente un braccialetto in argento in cambio della libertà. Al comando il 24enne si è rifiutato di sottoporsi all'alcol test, scagliandosi nuovamente contro i militari procurandogli lesioni giudicate guaribili dai sanitari del pronto soccorso di Cervia in cinque e sette giorni. Il romeno è stato trattenuto nella cella di sicurezza in attesa del rito direttissimo fissato per lunedì mattina.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Enrico L.
    Enrico L.

    vedi come andiamo a finire caro renzo 397. le nostre donne vengono stuprate, i nostri incassi derubati, esci la sera con la paura, sono profondamente deluso , questo è il governo dei grandi numeri che ancora non ho visto,

  • Avatar anonimo di renzo397
    renzo397

    tranquillo romeno per te ci saranno le attenuanti.Se mettono in galera tutti gli stranieri ubriachi sai le carceri che ci vogliono.In quanto al tentativo di corruzione con il braccialetto d'argento un buon avvocato dimostrerà che lo volevi regalare in segno di pentimento.Per le lesioni ai carabinieri puoi dire che se le sono inflitte da soli per malanimo nei tuoi confronti.Paradossale? vedremo!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -