Cervia: Salvo Sottile alla "Spiaggia ama il libro"

Cervia: Salvo Sottile alla "Spiaggia ama il libro"

CERVIA - Nel vivo di Cervia, la spiaggia ama il libro in festival, la rassegna letteraria più famosa d'Italia, che quest'anno per festeggiare i suoi 17 anni propone una estate ricca di libri, opportunità culturali e di intrattenimento nel nome dei grandi autori italiani e delle migliori firme del giornalismo. Sarà questo infatti il filo conduttore del 2009. In diciassette anni Cervia, la spiaggia ama il libro ha fatto il pieno di novità letterarie e giornalistiche, presentando ogni estate, da metà luglio al giorno di Ferragosto, centinaia di autori e regalando migliaia di libri.

 

Tre i filoni della manifestazione: gli incontri con l'autore, nei pomeriggi e nelle sere d'estate; lo sbarco degli autori sulla spiaggia di Cervia il giorno di Ferragosto e un libro in ogni stanza, il dono che gli albergatori di Cervia hanno fatto ogni anno il 15 agosto ai loro clienti in questi sedici anni.

 

SALVO SOTTILE presenta "Più scuro di mezzanotte. Una storia di mafia"  (edizioni Sperling & Kupfer) sabato 1 agosto alle ore 21,30 in Viale Ravenna, Milano Marittima

 

Il libro: È intorno alla metà degli anni Ottanta che inizia la «carriera» di Nino Giaconia, uomo d'onore affiliato al clan emergente dei Corleonesi. Accanto al cognato Gaspare, che in breve raggiunge il vertice della Cupola, Nino si conquista la fama di killer spietato e senza scrupoli. Anche lui, però, ha una debolezza: l'attaccamento alla moglie Rosa Martinez, appartenente alla cosca perdente dei Palermitani. Bellissima e tormentata, Rosa lo ha sposato più per sottrarsi alla soffocante tutela paterna che per amore. Una scelta che ha trasformato la sua vita in un inferno e che, col passare del tempo, la persuade di avere imboccato una strada senza ritorno. Sulle tracce di Gaspare e Nino, superlatitanti da oltre un ventennio, ci sono infatti  l'inflessibile giudice Elvira Salemi e il commissario Matteo Di Giannantonio.  E per Cosa Nostra è giunta l'ora di cambiare perché tutto, gattopardescamente, resti come prima... Un romanzo corale  di sangue, amore e morte, cui la penna asciutta, affilata, di Salvo Sottile - già noto al pubblico per il bestseller Maqeda - imprime un ritmo quasi cinematografico, con sequenze emozionanti che si succedono in un crescendo di suspense.

 

L'autore. Salvo Sottile (Palermo 1973) giornalista e scrittore, è caporedattore e conduttore della «cronaca» al Tg5. Ha iniziato la sua carriera a Palermo, giovanissimo, ed è stato testimone delle più importanti vicende siciliane degli ultimi vent'anni. Dopo una lunga esperienza di inviato in Italia e all'estero, comprese alcune zone di guerra, dal 2001 si è trasferito a Roma, dove attualmente vive e lavora. Nel 2007 con Baldini Castoldi Dalai ha pubblicato il suo primo romanzo, Maqeda, che dopo un successo di vendite e di critiche, si appresta a diventare un film

 

 

 

La serata sarà introdotta da Marco Viroli,  poeta o organizzatore di eventi.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -