CERVIA - Scatta domani la guerra contro la zanzara tigre

CERVIA - Scatta domani la guerra contro la zanzara tigre

CERVIA - Dall’1 aprile al 31 ottobre sarà in vigore l’ordinanza contenente i provvedimenti per attuare la lotta alla zanzara tigre. Chi non osserverà le disposizioni previste dal provvedimento sarà passibile di una sanzione amministrativa da 50 a 500 euro. All’esecuzione dei controlli sul rispetto dell’ordinanza e all’applicazione delle eventuali sanzioni provvederanno la Polizia municipale, l’Ausl di Ravenna e altri agenti o ufficiali di polizia giudiziaria a ciò abilitati.


Gli obblighi previsti dall’ordinanza si integrano con il Programma territoriale di lotta alla zanzara tigre predisposto dagli assessorati all’ambiente e alla sanità del Comune sulla base del Piano Regionale per la lotta alla zanzara tigre e al disciplinare tecnico del Gruppo regionale di sorveglianza e lotta alla zanzara tigre.


Il piano comunale di lotta alla zanzara tigre è oggetto anche della massiccia campagna di informazione, comunicazione e sensibilizzazione messa in atto dal Comune e che prevede, a partire dalla prima metà di marzo, una serie di incontri, assemblee e azioni per raggiungere capillarmente tutta la cittadinanza e le diverse realtà cervesi.


Inoltre, fermo restando le attuali condizioni meteorologiche, è in programma per venerdì 4 aprile l’avvio del primo intervento di disinfestazione “porta a porta” prevista nell’area di Castiglione di Cervia, dove lo scorso anno si sono verificati casi di infezione dal virus chikungunya, Tale intervento straordinario verrà effettuato nelle aree di proprietà privata con trattamento larvicida dei focolai ineliminabili e rimozione di tutti i potenziali focolai larvali eliminabili (secchi, botti, teli, sottovasi e recipienti vari atti a raccogliere e conservare acqua) a Castiglione e in un raggio di 300 metri dai casi confermati e localizzati nelle restanti zone del territorio Comunale, con trattamenti stimati di circa 5.200 numeri civici. L’intervento, effettuato da Area Asset per conto del Comune, si esaurirà nell’arco di 7 giorni e verrà ripetuto a tre settimane di distanza.


L’intervento straordinario si aggiunge a quello ordinario previsto nelle aree pubbliche e che prevede trattamenti antilarvali dei pozzetti e caditoie stradali dell’intero territorio comunale, compresi cortili di scuole ed edifici comunali in genere. Il periodo di intervento è aprile-ottobre, con un numero di 8 cicli, a partire dalla metà di aprile.


Sono inoltre disponibili gratuitamente i prodotti larvicidi in alcuni presidi individuati in tutto il territorio comunale (Cervia Informa, Magazzino Comunale, Uffici I.A.T. (secondo apertura stagionale), Stazioni ecologiche alla Bassona e a Pisignano; Servizio clienti Hera). Nel corso degli incontri in atto tra Amministrazione comunale e realtà cittadine si sta anche valutando di ampliare il numero di presidi dove i cittadini potranno ritirare il prodotto e di cui verrà data informazione una volta decisa l’organizzazione.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -