Cervia, si è insediata la nuova Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio

Cervia, si è insediata la nuova Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio

Cervia, si è insediata la nuova Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio

CERVIA - Si è insediata la nuova Commissione per la qualità Architettonica e il Paesaggio (C.Q.A.P.) del Comune di Cervia, di cui fanno parte: l'architetto Pierluigi Rossi, presidente (dipendente del Comune di Cesena); gli architetti Fiorenzo Valbonesi, Elisa Giunchi, Alberto Mariani (liberi professionisti, componenti esterni all'Amministrazione comunale) e l'architetto Daniela Poggiali (dipendente del Comune di Cervia).

 

Il sindaco Roberto Zoffoli ha presenziato all'incontro organizzato per "il passaggio di consegne" tra la C.Q.A.P. uscente e la nuova. "Voglio rivolgere un ringraziamento - ha detto il primo cittadino - agli architetti Andrea Ricci, Domenico Zamagna, Aida Morelli e Fabrizio Fontana che insieme al dirigente del Settore Urbanistica Michele Casadei fino a questo momento hanno fatto parte della Commissione tecnica che ha il compito di valutare i progetti presentati all'Amministrazione comunale. Ai nuovi componenti della Commissione faccio tanti auguri di buon lavoro, un lavoro che dovrà continuare nella ricerca della qualità architettonica e per la bellezza del nostro territorio".

 

Si ricorda che in base al capo III del Regolamento Edilizio del Comune, "la Commissione per la qualità architettonica e il paesaggio è nominata dalla Giunta comunale ed è composta da cinque membri in possesso di diploma universitario/diploma di laurea o diploma di scuola media superiore attinenti a materie quali l'uso, la pianificazione e la gestione del territorio e del paesaggio, la progettazione edilizia e urbanistica, la tutela dei beni architettonici e culturali, le scienze geologiche, naturali, geografiche, ambientali, agrarie e forestali con particolare, pluriennale e qualificata esperienza in materia di Tutela del Paesaggio, così suddivisi: tre membri esterni; un dipendente di ruolo dell'Amministrazione comunale non facente parte dello Sportello Unico dell'Edilizia; un dipendente di ruolo di altra Pubblica amministrazione".

 

Nei mesi scorsi si è proceduto all'individuazione, tramite bando pubblico e per titoli dei componenti della C.Q.A.P., nominati dalla Giunta dopo una selezione effettuata dalla Commissione tecnica. Erano pervenute 137 domande (di cui 123 per ricoprire i tre posti riservati ai membri esterni). Tra gli altri compiti, la commissione è chiamata ad esprimere pareri anche su varianti regolamento edilizio e d'igiene; regolamenti specifici e/o di settore in materia di arredo e/o comunque interessanti la materia edilizio-urbanistica; b) piani e/o programmi di recupero urbano; piani particolareggiati; c) interventi soggetti ad autorizzazione in zone soggette alle norme di tutela paesaggistica, con riferimento alla loro incidenza nel contesto ambientale e paesaggistico; e) arredi di progetti pubblici ivi compreso gli interventi di arredo urbano; f) progetti di riqualificazione urbana/ambientale; g) abbattimento delle barriere architettoniche in edifici aventi valore storico architettonico su beni vincolati da Leggi Statali, Regionali o dal PRG; h) interventi di nuova costruzione, restauro scientifico, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia interessanti immobili su immobili vincolati; j) interventi edilizi pubblici o privati, (nuovi, demolizioni totali e ricostruzioni, ampliamenti, ristrutturazioni, sopraelevazioni) eccedenti 900 mc. di volumetria per la residenza (permanente, turistica e collettiva) e 5000 mc di volumetria per gli altri usi e relative variazioni essenziali e minori in corso d'opera.

 

I componenti la C.Q.A.P. durano in carica per tre anni fatta salva la facoltà di revoca motivata e restano in carica fino alla nomina dei successori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -