CERVIA - Si rinnova lo ''Sposalizio del mare'': 563 anni dopo

CERVIA - Si rinnova lo ''Sposalizio del mare'': 563 anni dopo

CERVIA – Storia e suggestione si fondono a Cervia per una delle più antiche tradizioni della Romagna: lo Sposalizio del mare, che da giovedì fino a domenica vivrà la sua 563esima edizione. Si tratta di un rito risalente al 1445, in cui Cervia si "congiunge" simbolicamente con il mare. Una festa del mare, tra tradizione e scoperta di luoghi lontani che vede partner di questa edizione la Danimarca. Mostre, balli e spettacoli in programma nella città rivierasca.


Un po’ di storia.

Lo sposalizio del mare nasce da un’antica leggenda che narra la vicenda accaduta nel 1445 quando Pietro Barbo, Vescovo di Cervia, al suo ritorno da Venezia fu sorpreso da una terribile tempesta in mare e per placarla diede in pegno alle acque l’anello pastorale salvando così se stesso e l’equipaggio. Da allora la tradizione viene rispettata ed ogni anno si rinnova la benedizione delle acque ed il matrimonio con il mare. Nel 1986 fu Papa Giovanni Paolo II a celebrare lo Sposalizio del mare di Cervia (e sul sito del Vaticano è pubblicato il discorso che il Papa fece in quel giorno), segnando il cuore dei cittadini che attendono, ogni anno nel giorno dell’Ascensione, la celebrazione di questa cerimonia solenne. Il Vescovo, in mare aperto, benedice l’Adriatico e le imbarcazioni che lo solcano e esorta queste acque ad unire in un unico abbraccio tutte le etnie che si affacciano sul mare. Augura inoltre una stagione propizia per la città e i suoi abitanti. Infine lancia l’anello nuziale in mare dove un gruppo di ragazzi attende pronto per ripescarlo. Recuperare l’anello è simbolo di buon auspicio e promette fortuna e prosperità. Questo rito è considerato propiziatorio per Cervia e molto sentito dagli abitanti.

Partnership con la Danimarca e iniziative cittadine

Da qualche anno, in occasione della festa Cervia ospita una città a lei legata da elementi di tradizione, storia e cultura che diventa partner dell’evento e partecipa ai festeggiamenti con spettacoli, esibizioni, mostre e mercati. Dopo Venezia, Spalato (Croazia), Sliema (Malta), Kalajoki (Finlandia) e Aubusson (Francia), nel 2007 è la volta della Danimarca.

Novità golose

Da anni si svolge la tradizionale vendita del “pane della sensia”, una pagnotta tonda fregiata di un disegno a forma di croce che tutti i panifici cominceranno a vendere una settimana prima dell’inizio della festa, accompagnandola con una confezione di sale dolce di Cervia in omaggio. Il Dolce delle Zitelle è invece una novità di quest’anno. Realizzato con prodotti locali da una ricetta studiata da studenti e docenti dell’Istituto Alberghiero cervese, il dolce è legato alla antica tradizione del Ballo delle Zitelle che si teneva in occasione dello Sposalio del Mare per le donne in età da marito. Verrà presentato il 17 maggio e da quel momento si potrà trovare in tutti i panifici della località. I ristoratori locali invece per il fine settimana daranno vita a La Taverna dell’Anello, ovvero uno stand gastronomico in cui verranno proposti piatti ispirati al 1400 (la leggenda dello Sposalizio parla dell’anno 1445), frutto di studi sulle ricette dell’epoca, in parte rivisitate e reinterpretate.


Magia e Incanto come in una fiaba

Una grande mostra tutta dedicata alla fiaba, in onore dello scrittore favolista danese Hans Christian Andersen e al tema, filo conduttore dell’evento, la fiaba appunto, verrà inaugurata il 17 maggio e resterà aperta fino al 17 giugno. Per grandi e piccini il percorso comprende antiche e preziose pubblicazioni di fiabe di Andersen, nonché illustrazioni realizzate da artisti pittori e disegnatori, ma anche sculture, foto, e tante altre attrattive collegate al mondo della fiaba e dell’immaginario. Per un mese quindi sarà possibile immergersi nel fantastico mondo dei personaggi delle fiabe. “Buon compleanno Andersen!” e “Il Meraviglioso Andersen” due importanti ed interessanti esposizioni si uniscono ne “La magia e l’Incanto” in occasione dello Sposalizio del Mare di Cervia nel suggestivo ambiente del magazzino del sale “Torre”. Sono previsti inoltre letture animate per i ragazzi delle scuole e percorsi sensoriali molto particolari.

E ancora di fiabe parliamo per gli spettacoli che si susseguiranno dal 17 al 20 maggio. Il venerdì in piazza Garibaldi si terrà la rappresentazione della Piccola Fiammiferaia a cura della compagnia Oplas, mentre sabato sera andrà in scena “La Principessa della Palude”, una storia di cigni, guerrieri vichinghi, salinari cervesi, draghi e diavoli, modellata sulla fiaba “La figlia del re della palude” di Hans Christian Andersen, con testi di Errico Centofanti e regia di Andrea Vitali

Nella serata di sabato inoltre il Trio Campanella (trio danese di chitarrra classica) si esibirà in concerto presso il teatro comunale, nell’ambito del Festival chitarristico Luigi Legnani

E poi ancora un torneo di tiro con l’arco, intrattenimento in piazza pisacane con cantastorie, burattini e racconti per domenica pomeriggio e uno spettacolare volo d’angelo per l’apertura dell’evento nella serata del giovedì.


Quattro giorni di festa e spettacoli

Dal 17 maggio, in attesa del giorno dedicato al tradizionale Sposalizio del Mare (20 maggio), Cervia si animerà con mostre, spettacoli, canti e balli, in un crescendo di emozioni fino alla giornata della antica cerimonia, che si apre con una messa solenne in Duomo e prosegue con un corteo storico di figuranti in abiti quattrocenteschi che accompagna il Vescovo e le autorità cittadine all’imbarco. Cornice e al tempo stesso protagonista di questa festa è dunque il mare, che accoglie su imbarcazioni le autorità civili e religiose; il mare che accoglieva nel passato ed accoglie ancora oggi nei giorni che precedono l’antica cerimonia una regata con imbarcazioni storiche che la tradizione vuole ancora come “Regata dell’Ascensione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Per informazioni turistiche: tel. 0544 993435 www.comunecervia.it/turismo


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -