Cervia: "Siamo così.." iniziative per la Festa della donna

Cervia: "Siamo così.." iniziative per la Festa della donna

CERVIA - "Guardo una donna osare/oso guardare una donna/Guardami che imparo il coraggio/Le gambe e le braccia le sento tremare": è questa la citazione di Jean Tepperman scelta dall'Assessora alle Pari Opportunità Fabiola Gardelli per presentare la quarta edizione di "Siamo così... le donne si raccontano nei luoghi del proprio tempo", il cartellone di eventi organizzati in occasione della festa della donna (8 marzo). Spettacoli, film, momenti di riflessione, convegni, mostre, gruppi di lettura, occasioni di incontro e confronto sono gli ingredienti anche dell'edizione 2009, organizzata dall'Assessorato alle Pari opportunità in collaborazione con lo Sportello Donna. Le iniziative si svolgeranno dal 6 al 29 marzo.

 

"Tessere i fili della solidarietà tra donne - spiega l'Assessora Fabiola Gardelli - attraversando generazioni e confini geografici per dare il coraggio di essere donna e vivere i sogni fino in fondo. Questo è lo scopo delle iniziative che il Comune organizza in occasione della Festa della Donna. Oltre al coraggio, che ognuna di noi può trovare dentro di sé, alle donne servono però strumenti che consentano di conciliare famiglia, lavoro, impegno sociale e politico".

Il programma di "Siamo così..." (da un verso della canzone Quello che le donne non dicono, della cantautrice toscana Fiorella Mannoia) prende il via domani, venerdì 6 marzo alle ore 12 nella Sala del Consiglio Comunale, in Municipio, con l'incontro del Comitato Pari Opportunità del Comune di Cervia. Nella biblioteca comunale, alle ore 16.30, è in programma la presentazione del libro Uscire dalla violenza si può, a cura di Monica Vodarich. Alla sera alle 21, al cinema Sala Sarti, verrà invece proiettato il film Tutta la vita davanti, di Paolo Virzì. L'ingresso è gratuito.

 

Sabato 7 marzo alle ore 11, all'ospedale San Giorgio verrà inaugurata la mostra collettiva "Passo dopo passo... i tempi e gli spazi delle donne", che rimarrà allestita fino al 21 marzo e sarà aperta tutti i giorni. Alle ore 14.30 l'appuntamento è al Centro Interculturale di via Montenero, dove il Centro Interculturale e l'Associazione Integriamoci Insieme organizzano "Donne, non solo lavoro".

Domenica 8 marzo, dalle ore 15 alle ore 19, a Musa-Museo del Sale tutte le donne in visita riceveranno un piccolo omaggio porta fortuna.

 

Lunedì 9 marzo, al Magazzino del Sale alle ore 21, il Centro Interculturale organizza il concerto di musica balcanica e danza egiziana "I tempi della musica". Direttore artistico: Bardh Jakova.

Venerdì 13 marzo alle ore 20.30 nella Biblioteca Comunale l'assessora Fabiola Gardelli presiede l'incontro "I tempi di vita e di lavoro delle donne".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabato 14 marzo, infine, alle ore 16.30 nella Sala Rubicone del Magazzino del Sale verrà inaugurata la mostra personale di Strobino Oria "Essere donna dall'Ottocento al Novecento", che rimarrà allestita fino a domenica 29 marzo con il seguente orario: dal lunedì al sabato, dalle 16 alle 19.30; la domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30. La mostra farà anche da cornice a 4 incontri: sabato 14 marzo ore 18 "Donne resistenti", domenica 15 marzo ore 18 "Parole detenute", venerdì 20 marzo ore 18 "Lacrime di babilonia", sabato 21 marzo ore 18 "Da Venere alle Veline, il cammino della donna!".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -