Cervia, tenta il suicidio tagliandosi le vene: ora è in prognosi riservata

Cervia, tenta il suicidio tagliandosi le vene: ora è in prognosi riservata

Cervia, tenta il suicidio tagliandosi le vene: ora è in prognosi riservata

CERVIA - Una cesenate di 37 anni si trova ricoverato all'ospedale di Ravenna dopo aver tentato nel tardo pomeriggio di martedì il suicidio in un'abitazione via Lillà, a Cervia. A chiedere l'intervento del ‘112' è stata la donna stessa. Giunti sul posto, gli uomini del locale Nucleo Radiomobile hanno notato del fumo fuoriuscire dalla casa. A quel punto hanno deciso di abbattere la porta d'ingresso, trovando la 37enne nella camera da letto in stato di semincoscienza.

 

La donna, che si era recisa le vene all'altezza dei polsi, perdendo molto sangue, si trovava stesa su un letto al quale aveva dato fuoco. Tempestivamente i Carabinieri hanno tentato di stoppare la perdita di sangue, richiedendo l'intervento dell'ambulanza. L'aspirante suicida è stata poi trasportata al nosocomio della città bizantina: i medici si sono riservati la prognosi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -