Cervia, tutto pronto per la 16esima Scuola Estiva Internazionale

Cervia, tutto pronto per la 16esima Scuola Estiva Internazionale

CERVIA - Dal 5 al 18 settembre si rinnova nella città di Cervia l'appuntamento annuale con la Scuola Estiva Internazionale Oltre l'Allargamento. La Grande Europa e il Nuovo Vicinato, giunta alla sedicesima edizione. Organizzata dall'Istituto per l'Europa Centro-Orientale e Balcanica dell'Università di Bologna, con il sostegno dell'Iniziativa Centro-Europea (InCE) e del Comune di Cervia, la Scuola rientra nel programma People 2 People della DG Allargamento della Commissione Europea, che incentiva la creazione di network internazionali e regionali di esponenti della società civile dei paesi candidati e potenziali candidati all'ingresso nella UE.

 

La Scuola Estiva è infatti un'opportunità per i partecipanti di confrontarsi, tra loro e con docenti di nota fama internazionale, su temi complessi legati alla governance in Europa e al ruolo della società civile nell'affrontare i cambiamenti legati ai concetti di sviluppo sostenibile, protezione ambientale e mutamenti climatici. Allo stesso tempo, la Scuola offre il contesto ideale per analizzare le società complesse, dove le relazioni interculturali necessitano una gestione democratica che tenga conto dell'impatto dei flussi migratori, della mobilità delle persone, nonché delle rivendicazioni di identità etniche e culturali contro l'omogeneità del vecchio stato nazionale. I due corsi didattici offerti dalla Scuola - "Diversity Management, Governance and Civil Society" e "Sustainable Development, Green Economy and Civil Society" - sviluppano tutti questi aspetti attraverso 60 ore di lezioni frontali, seminari e workshop, integrati da eventi interdisciplinari, simulazioni e giochi di ruolo.

La Facoltà di Scienze Politiche "Roberto Ruffilli" di Forlì riconosce 6 crediti formativi ai partecipanti, i quali riceveranno il certificato alla fine dei corsi.

 

Quest'anno giungono a Cervia 50 studenti, provenienti da 11 paesi: Albania, Bielorussia, Bosnia e Erzegovina, Croazia, Kosovo, Macedonia, Montenegro, Russia, Serbia, Turchia e Ucraina. In linea con gli obiettivi del programma People 2 People della Commissione Europea, la maggior parte dei partecipanti lavora presso organizzazioni della società civile dei Balcani occidentali; la Scuola può quindi beneficiare della loro personale esperienza nella promozione del dialogo e della cooperazione transfrontaliera.

 

L'approfondimento di tematiche attuali nel processo di integrazione europea è garantito dalla presenza di oltre 30 esperti del settore, tra cui funzionari della Commissione Europea, membri del Parlamento Europeo, docenti universitari e studiosi provenienti da centri di ricerca e istituzioni nazionali e internazionali, nonché quadri di aziende italiane e straniere. Per la mattinata di venerdì 10 settembre è previsto l'intervento del parlamentare europeo, On. Vittorio Prodi, dedicato al tema dello sviluppo sostenibile come strumento per la pace, mentre venerdì 18 settembre un altro membro del Parlamento Europeo, On. George Schopflin, concluderà la scuola estiva con un intervento sui punti di svolta più importanti per l'Unione Europea.

 

Alla sessione di apertura, che si svolgerà lunedì 6 settembre dalle 9.30 alle 12.30, abbiamo l'onore di ospitare Michael Leigh, Direttore Generale della DG Allargamento della Commissione Europea, il quale illustrerà le prospettive dell'allargamento e della politica di vicinato dell'Unione Europea nel decennio 2010-2020. In rappresentanza dell'Alma Mater Studiorum, il saluto delle autorità sarà da parte del Prof. Paolo Zurla, Presidente del Polo Scientifico-Didattico di Forlì e del Prof. Stefano Zunarelli, Presidente del Polo Scientifico-Didattico di Ravenna, mentre l'Assessore Nevio Salimbeni saluterà i partecipanti a nome del Comune di Cervia. Il Sindaco di Cervia, On. Roberto Zoffoli, incontrerà gli studenti della Scuola Estiva nel corso di un incontro di benvenuto organizzato dal Comune di Cervia nel pomeriggio di martedì 7 settembre.

 

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.iecob.net.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -