Cervia, un anno di reclusione per l'aggressore dei Carabinieri

Cervia, un anno di reclusione per l'aggressore dei Carabinieri

Cervia, un anno di reclusione per l'aggressore dei Carabinieri

CERVIA - Ha patteggiato un anno di reclusione, da scontare in carcere, il 37enne cesenate arrestato nella nottata tra domenica e lunedì con le accuse di violenza, minaccia, resistenza, oltraggio e lesioni personali dolose a pubblico ufficiale, danneggiamento di veicolo di proprietà della pubblica amministrazione, danneggiamento di esercizio pubblico, violenza privata e minacce aggravate dopo aver infastidito alcuni clienti al ristorante brasiliano ‘La Posada Beijaflor' di via Rismondi, a Milano Marittima.

 

A chiedere l'intervento dei Carabinieri era stato il proprietario del locale, dopo che il 37enne aveva reagito con violenza al rimprovero. Quando gli uomini dell'Arma sono intervenuti sul posto, il 37enne ha reagito con violenza, ferendo i quattro militari che hanno cercato di portarlo alla ragione.

 

N.Z. ha continuato anche durante il trasporto e la reclusione nelle locali camere di sicurezza della compagnia ad inveire e sbraitare, provocando danni al mezzo di servizio ed alla camera di sicurezza. Giovedì, davanti al giudice Monica Galassi, ha patteggiato un anno di reclusione, risarcendo di cinque mila euro i militari aggrediti. Pm Stefano Stargiotti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -