Cervia, un incontro allla Casa delle Aie su Grazia Deledda

Cervia, un incontro allla Casa delle Aie su Grazia Deledda

CERVIA - E' in programma per venerdì, alle ore 21, nel Teatrino della Casa delle Aie, un nuovo appuntamento dei Venerdì Culturali promossi dall'Associazione Culturale Casa delle Aie Cervia.  Il programma della serata comprende una prima parte dedicata alla presentazione di due libri dedicati alle novelle e ai romanzi di Grazia Deledda ambientati a Cervia, con relatrice la Prof.ssa Elena Gagliardi. Nella seconda parte dell'iniziativa si parlerà del grande evento di allestimenti floreali e cura del verde denominato "Cervia città Giardino - Maggio in fiore" con relatore Riccardo Todoli, Delegato al Verde Pubblico del Comune di Cervia.

 

Si parlerà inoltre di una proposta di istituire a Cervia un "Orto botanico del frutti dimenticati", con l'intervento oltre che di Riccardo Todoli, anche di Renato Lombardi. I relatori si avvarranno della videoproiezione di suggestive immagini riguardanti la vita di Grazia Deledda e il suo rapporto con Cervia e gli straordinari allestimenti floreali dell'ultima edizione di Cervia Città Giardino del 2010, con la partecipazione di oltre 50 città italiane e straniere.

 

I libri che verranno presentati sono: "I romanzi cervesi di Grazia Deledda" di Elena Gagliardi (Longo Editore) e, di autori vari, "Cervia nelle novelle di Grazia Deledda" (Edizioni Capit). Elena Gagliardi con il suo libro ha vinto il Premio letterario nazionale "Grazia Deledda - Studi deleddiani" realizzato in Sardegna nel 2008.  La manifestazione "Cervia Città Giardino" eredita ed arricchisce la tradizione del Maggio in fiore, un evento nato nel 1972, ed oggi si colloca a livello di eccellenza in ambito europeo per la cura del verde, per l'interscambio tra maestri giardinieri ed architetti del verde e per la diffusione della cultura ambientale. Un evento che ha anche un grande ruolo di volano dal punto di vista turistico e promozionale. In questo ambito Cervia ha avuto anche importanti riconoscimenti internazionali, quali l'Entente Florale Europe.

 

Per quanto riguarda la proposta di un "orto botanico dei frutti dimenticati" viene ripresa un'idea lanciata da Umberto Foschi negli anni sessanta per la Casa delle Aie, un'idea  che ha visto importanti realizzazioni in altre città romagnole ed italiane.  L'iniziativa in programma venerdì rientra all'interno di un calendario più ampio di 18 eventi organizzati dall'Associazione Culturale Casa delle Aie Cervia" da dicembre 2010 ad aprile 2011, che coprono un ampio ventaglio di interessi culturali. Oltre agli incontri culturali incentrati sulla storia, la tradizione, la cultura, lo sport e l'ambiente di Cervia e della Romagna, sono in programma anche commedie dialettali, spettacoli musicali ed iniziative mirate a valorizzare le tradizioni enogastronomiche romagnole.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -