Cervia, violenta prostituta puntandole un coltello alla gola. Catturato dai Carabinieri

Cervia, violenta prostituta puntandole un coltello alla gola. Catturato dai Carabinieri

Cervia, violenta prostituta puntandole un coltello alla gola. Catturato dai Carabinieri

CERVIA - Con un coltello puntato alla gola ha costretto una giovane prostituta romena a subire un rapporto sessuale non protetto. Quindi l'ha scaricata per strada, dileguandosi. Ma la fuga è durata una manciata di minuti. Un imprenditore cesenate di 55 anni, residente a Rimini, E.C., già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato nel cuore della nottata tra lunedì e martedì dai Carabinieri della stazione di Savio con le accuse di violenza sessuale e sequestro di persona.

 

Il fatto è avvenuto intorno all'1.30 a Fosso Ghiaia, dove l'individuo è arrivato a bordo di un camper. Le sue attenzioni si sono focalizzate su una "lucciola" romena appena ventenne. Dopo aver concordato la prestazione sessuale, l'ha fatta salire sul camper. Qui l'ha minacciata, puntandole un coltello alla gola. Quindi l'ha costretta ad un rapporto sessuale non protetto. Consumato l'amplesso, l'ha scaricata per strada e si è dato alla fuga.

 

La giovane ha subito dato l'allarme ai Carabinieri. Le immediate ricerche hanno permesso di rintracciare il malvivente e arrestarlo. Ora si trova in carcere a Ravenna, a disposizione della magistratura. La vittima è stata portata al pronto soccorso, dove i medici l'hanno giudicata guaribile in tre giorni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -