Cesena, a breve l'affidamento dei lavori per la nuova scuola materna di Martorano

Cesena, a breve l'affidamento dei lavori per la nuova scuola materna di Martorano

CESENA - Nei prossimi giorni si concluderanno le procedure per l'appalto della nuova scuola per l'infanzia di Martorano. Se non ci saranno inconvenienti, i lavori (della durata di 18 mesi) dovrebbero prendere il via entro l'autunno per concludersi nella primavera del 2013.

 

"Si andranno così a risolvere, finalmente - sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l'Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - le carenze della situazione presente, che vede coabitare 2 sezioni di scuola per l'infanzia e cinque classi di scuola primaria in un unico stabile, originariamente pensato solo per le elementari e ormai del tutto insufficiente a soddisfare le esigenze della frazione. Il progetto è stato redatto tenendo conto anche dell'espansione urbanistica della zona, e prevede oltre alla realizzazione di tre sezioni di materna, anche di una grande cucina di zona, destinata a servire non solo la materna e la vicina scuola elementare, ma anche altri plessi dei quartieri Cervese Nord e Ravennate".

 

Il nuovo edificio sorgerà su un appezzamento di circa 7000 mq quadrati posto sul retro dell'edificio attuale.

Si tratta di un'area compresa in un Piano Urbanistico Attuativo (Pua) e sarebbe dovuta diventare disponibile per il Comune tramite il meccanismo della perequazione. Ma dal momento che gli interventi di questo Piano Urbanistico attuativo non sono ancora partiti, e questo rischiava di allungare troppo l'attesa per la nuova scuola materna, l'Amministrazione comunale ha deciso di procedere in altro modo, acquisendo anticipatamente l'area al valore di esproprio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ritardo nell'avvio dei lavori legati al Pua ha costretto anche a ridefinire le modalità di accesso alla nuova scuola e, prima ancora, al cantiere per la sua costruzione. "L'entrata all'area- spiegano Sindaco e Assessore Miserocchi - sarebbe dovuta avvenire tramite una nuova strada di lottizzazione, da costruire a cura dei privati, che non è stata ancora realizzata. Avevamo ipotizzato di utilizzare ugualmente il suo tracciato, che corre a fianco del perimetro scolastico, ma i proprietari del terreno non hanno ancora concesso il permesso. A questo punto, per non dover ritardare i tempi di inizio lavori per la nuova materna, abbiamo cercato un'altra soluzione. Così, se nel frattempo la situazione non si sbloccherà, l'accesso al cantiere e, in prospettiva, alla nuova scuola avverrà attraverso l'area del plesso scolastico esistente. Naturalmente durante l'esecuzione dei lavori, questo spazio sarà debitamente transennato e saranno prese tutte le precauzioni per garantire l'assoluta sicurezza dei bambini. Prima di procedere in questa direzione, però, in accordo con il presidente del Quartiere RavennateFabio Pezzi, abbiamo voluto informare non solo il Quartiere e i residenti dei possibili disagi che la situazione potrebbe provocare e abbiamo approfittato dell'assemblea che ha visto l'Amministrazione Comunale incontrare i cittadini del quartiere Ravennate per discutere con loro le prospettive e i principali progetti riferiti alla loro zona".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -