Cesena: a Casa Serra secondo appuntamento con la cultura del Risorgimento

Cesena: a Casa Serra secondo appuntamento con la cultura del Risorgimento

E' in programma per venerdì 4 dicembre il secondo appuntamento con il ciclo di conferenze "Alla ricerca dell'unità perduta. Le radici storiche e culturali dell'Unità d'Italia", promosso dalla Fondazione Serra e dell'assessorato alla Cultura del Comune di Cesena. In quella data, alle ore 17, la Casa Museo di Renato Serra ospiterà la presentazione del libro del professor Marino Biondi intitolato "La tradizione della patria, I, Letteratura e Risorgimento da Vittorio Alfieri a Ferdinando  Martini" (Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2009). Accanto al professor Biondi interverranno il professor Fabio Bertini dell'Università di Firenze e l'assessore alla Cultura Daniele Gualdi.

 

Il volume raccoglie gli studi condotti dal professor Biondi, nel corso degli ultimi dieci anni, sulla storia unitaria del nostro Paese, attingendo alle fonti politiche, letterarie e biografiche del Risorgimento. I principali protagonisti sono i due massimi simboli della storia italiana del XIX secolo: Giuseppe Mazzini, l'uomo del pensiero, il teorico più intransigente dell'idea repubblicana; e Giuseppe Garibaldi, l'uomo d'azione, l'artefice dell'impresa più straordinaria e decisiva al cuore del processo risorgimentale. Il libro di Marino Biondi rivisita con passione e dottrina queste due figure celeberrime, ma che oggi rischiano di apparire remote. Intorno a questi due grandi ruotano altri personaggi della cultura politica dell'800, come Carlo Bini, mazziniano livornese; Francesco Domenico Guerrazzi, protagonista del Risorgimento in Toscana; Ferdinando Martini, una delle personalità più eminenti dello Stato Unitario nella sua fase più matura. In apertura di volume si legge un bellissimo ritratto di Vittorio Alfieri scrittore politico. Nel complesso si tratta di un volume che esamina il retroterra risorgimentale della nostra cultura e che si inserisce coerentemente nelle serie della Fondazione Serra, anche perché getta luce sulla tradizione della famiglia Serra e sull'educazione dello stesso Renato.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -