Cesena: accusato di violenza sessuale, assolto dopo anni di incubo

Cesena: accusato di violenza sessuale, assolto dopo anni di incubo

Cesena: accusato di violenza sessuale, assolto dopo anni di incubo

CESENA - Aveva accusato l'ex di violenza sessuale per ripicca per la relazione finita senza che lei lo volesse. L'imputato, un tunisino-cesenate, difeso dall'avvocato Antonio Baldacci, è stato assolto dal tribunale collegiale, presieduto dal giudice Orazio Pescatore (a latere Luisa del Bianco e Giorgio Di Giorno). Tuttavia è stato condannato ad una pena convertita in una multa di 2.280 euro per un episodio di percosse nei confronti dell'ex, una polacca residente a Cesena.

 

L'episodio finito in tribunale risaliva alla nottata tra il 7 e l'8 luglio del 2006. La donna aveva denunciato ai Carabinieri di esser stata costretta dall'ex fidanzato ad un rapporto sessuale. Gli uomini dell'Arma iniziarono le indagini interrogando il tunisino. Quest'ultimo respinse ogni accusa, sottolineando come i due non si frequentassero più da tempo. L'accusatrice, invece, venne sottoposta ad un incidente probatorio, ricostruendo l'aggressione subita.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pubblico ministero, dopo aver ascoltato le testimonianze, ha chiesto che per il tunisino l'assoluzione dall'accusa di violenza sessuale. Accolta in sede di sentenza dal giudice. Per un episodio di percosse nei confronti della donna provato, invece, dovrà pagare una sanzione di 2.280 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -