Cesena, al teatro 'Verdi' atterranno gli 'alieni' del freestyle

Cesena, al teatro 'Verdi' atterranno gli 'alieni' del freestyle

Cesena, al teatro 'Verdi' atterranno gli 'alieni' del freestyle

CESENA - Al teatro "Verdi" atterrano gli alieni del freestyle: i migliori b-boy italiani si contenderanno il Red bull BC One, uno dei più importanti contest mondiali di battaglia di ballo uno contro uno, per accedere al contest europeo a Istanbul Il Red bull BC One è il più importante contest internazionale di "b-boying one-on-one" (gara di ballo freestyle/break dance in uno contro uno), al quale partecipano i migliori b-boy del mondo.

 

Quest'anno c'è una grande novità: il contest offre la possibilità a 5 talenti esordienti di uscire dall'anonimato, salire alla ribalta e mettersi in gioco per la conquista del titolo. Il processo per accedere alla fase finale dell'"uno contro uno" più prestigioso al mondo, prevede tre fasi: i cypher event nazionali, le qualifiche regionali e il contest finale. I cypher si svolgeranno in 27 nazioni.

 

La pista prescelta per la sfida italiana sarà la suggestiva location del teatro Verdi di Cesena. Un originale palcoscenico per i nostri sfidanti che promette un'atmosfera unica e un clima da vera arena da combattimento, in una città, Cesena, attiva e rinomata nel mondo un po' "underground" del b-boying.

 

In giuria ci saranno 3 b-boy "stellari": il brasiliano Neguin (vincitore dell'ultima edizione del Red bull BC One a Tokyo), Ronnie (vincitore del primo Red Bull BC One a Zurigo nel 2004) e il nostro "ambasciatore italiano" Cico (Guinnes world record per il 1990, 27 giri su una mano dalla verticale con una sola spinta). L'host della serata sarà Tromba (Street Fighters) e in consolle a scandire il ritmo delle "battle" BJ Piggo (dalla Slovacchia). Scalderanno invece la pista all'afterparty Next One e Dj Kekko.

 

Il vincitore di ogni cypher accederà alle qualifiche regionali, che avranno luogo in cinque posti contemporaneamente: Salvador de Bahia, Chicago, Barcellona, Istanbul e Taipei. Il vincitore della tappa italiana volerà ad Istanbul il 20 agosto, dove si contenderà l'accesso per la finale a San Pietroburgo. Riuscire a passare le selezioni non è soltanto una questione di abilità tecniche, ma significa anche avere ottima reputazione, personalità e fama nel panorama del B-Boying.

 

Protagonisti saranno Yaio della Ormus force di Cagliari, Kacyo e Rohan del DeKlan di Roma, Paco dell'Heroes crew di Cerignola, Matthew e Rota della KNèF crew e Anthony della Double B rockers di Napoli, Alex e Braundy del Fluido team di Messina e Catania, Twister dei Sons of war/Funkabbestia di Cerea, Marco dei Triesteam, Cima, Forz ed Eddy dei Bandits, Sick Al dei Living dead army di Torino e il talento nostrano Kikko, dei Break the funk di Lugo, su cui sono riposte tutte le speranze.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -