Cesena, Angeli (Pli): "Il centro storico merita un parcheggio"

Cesena, Angeli (Pli): "Il centro storico merita un parcheggio"

CESENA - "Anni fa scrivevo che Cesena rischiava di diventare una città a misura di ipermercato, ebbene oggi confermo che il progetto di città portato avanti dall' amministrazione comunale negli ultimi anni, in continuità tra la giunta Conti e quella Lucchi, sembra essere proprio questo. In questo senso vanno, a mio avviso, anche le previsioni di pedonalizzazione del centro storico, con la chiusura del parcheggio di Piazza della Libertà, senza aver messo a disposizione del cuore della città di una adeguata struttura di sosta che ne garantisca l'accesso".

 

Stefano Angeli, segretario provinciale del Partito Liberale di Cesena, chiede così un parcheggio nel cuore della città malatestiana.  

 

"Così come nel senso di penalizzare ulteriormente chi ha attività nel centro storico della città sembra essere il continuo aumento delle tariffe applicate alla sosta negli unici posti disponibili, parcheggi a pagamento su cui fa buona guardia ausiliari e vigili urbani sempre pronti a sanzionare il minimo sforamento. Eppure agli ipermercati, sorti come funghi nelle vicinanze del centro, è stata  garantita la possibilità di avere parcheggi  dedicati, ampi e gratuiti. Addirittura si sono realizzati parcheggi scambiatori e linee autobus dedicate a specifico servizio di alcuni ipermercati quando ci sono interi quartieri che non sono serviti dai mezzi di trasporto pubblico".


"Addirittura la secante, principale opera pubblica cesenate degli ultimi vent'anni - prosegue Angeli - ha le sue uscite cittadine in corrispondenza di tali strutture commerciali. Questa evidente differenza di condizioni, tra chi esercita il commercio, o qualunque altra attività, in centro storico e chi lo esercita invece nelle grandi strutture commerciali, non può essere certo casuale e le forze politiche che compongono la maggioranza dovrebbero spiegare i motivi di quella che è senza dubbio la scelta politica di favorire gli uni e penalizzare gli altri. A nostro avviso la soluzione migliore per l'accesso al centro era e resta la realizzazione di un grande parcheggio multipiano sotto piazza della Libertà, un'opera che consentirebbe di pedonalizzare il centro davvero garantendone al contempo l'accessibilità".

 

"Una accessibilità - conclude il segretario del PLI - che non serve solo ai commercianti e a chi deve fare shopping, ma a chi deve accedere agli istituti bancari, alle poste, agli uffici comunali, a farmacie e servizi vari, insomma al cittadino comune. L'amministrazione comunale retta da Paolo Lucchi ha invece definitivamente, almeno per questa legislatura, bocciato questa ipotesi di Piazza della Libertà, senza però formularne una alternativa, sostenendo che va già bene così. Ebbene a nostro avviso non va affatto bene così, e se si chiude l'attuale parcheggio di Piazza della Libertà sarà ancora peggio,  dato che noi ad una città a misura di ipermercato preferiremmo una città a misura d'uomo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -