Cesena, Angeli (Pli): "Il sindaco poteva fare di più"

Cesena, Angeli (Pli): "Il sindaco poteva fare di più"

CESENA -  Certo può essere presto un anno di mandato per giudicare un sindaco e la sua amministrazione, ma il primo ad autogiudicarsi, e autopromuoversi, è stato proprio Paolo Lucchi, quindi un giudizio, seppur parziale, lo si può dare. Il sindaco dice che la gente ha capito che lui non possiede la bacchetta magica, ma io credo che abbia anche capito che il cambiamento di cui Lucchi ha tanto parlato in campagna elettorale, rispetto alle scorse legislature, non c'è stato e forse non ci sarà. E' vero che l'attuale amministrazione è stata un po' travolta da problemi ereditati dalla passata legislatura, ma questo depone a favore di chi, come il sottoscritto, si opponeva all'agire dell'amministrazione Conti, e non certo a favore di chi, come Lucchi, ne ha sempre avvallato l'operato.

 

Credo poi che l'aspetto meno positivo stia proprio in una certa continuità col predecessore nel modo di affrontare i problemi che Lucchi e la sua giunta stanno dimostrando. Di fatto i problemi che assillavano la città sono ancora tutti sul tappeto e le soluzioni per ora sono solo promesse. Al di là di una apertura al dialogo molto più di forma che di sostanza l'attuale giunta sembra procedere nel solco delle precedenti, con progetti, come quello della viabilità, calati dall'alto, secondo logiche idelogiche ed anche piuttosto cervellotiche, ma soprattutto progetti tesi come sempre a complicare e mai a semplificare le situazioni.

 

Così come nella viabilità infatti anche nella burocrazia comunale non si vedono miglioramenti degni di nota. Questo sistema si è già dimostrato deleterio con la passata amministrazione e non mi aspetto dia risultati migliori con l'attuale. Probabilmente invece un bel ricambio, per esempio ai vertici del settore viabilità del comune, non avrebbe guastato. Riconosco a Lucchi un impegno personale nel ruolo di sindaco che, al momento, pare non essere solo di facciata, e questo invece è già un cambiamento. Purtroppo a Lucchi manca quasi del tutto una opposizione in consiglio con capacità e volontà di stimolarne l'operato, contrastarne  gli errori ed evidenziarne gli aspetti autoreferenziali, ma di questo non si può fargliene una colpa.

Stefano Angeli, segretario comunale del Partito Liberale Italiano di Cesena

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -