Cesena, Angeli (Pli): "Non rinunciamo al parcheggio in piazza della Libertà"

Cesena, Angeli (Pli): "Non rinunciamo al parcheggio in piazza della Libertà"

CESENA - Come già preannunciato in un convegno qualche mese fa, il PRI si dichiara pronto a rinunciare alla decennale battaglia per ottenere un grande parcheggio interrato pubblico in Piazza della Libertà, ripiegando su proposte alternative. In verità Ugolini e Di Placido prendono atto della totale chiusura del sindaco e della sua amministrazione verso questo progetto, al quale invece il predecessore Giordano Conti aveva dato speranze e che era previsto, anche se come parcheggio privato, già nel Piano dei Parcheggi di fine anni '80.


Le proposte su viabilità e parcheggi presentate dal Partito Repubblicano sono tutte molto interessanti e condivisibili, l'unica che non convince del tutto è proprio questa rinuncia ad un cavallo di battaglia per il quale si mobilitò addirittura una raccolta di oltre 6000 firme. Comprendiamo la necessità di essere realisti di fronte alla volontà dell'amministrazione di cestinare definitivamente questo progetto, per il quale fu fatto dal comune anche un concorso di idee europeo, costato molti denari pubblici e del quale non s'è saputo più nulla, ma la chiusura ideologica del sindaco Lucchi e del suo partito non toglie che il parcheggio sotto Piazza della Libertà sia ancora un progetto valido.


Anzi a nostro avviso è ancora il vero nodo per rendere il nostro centro storico moderno, accessibile e fruibile per le generazioni future. Molti soldi pubblici sono stati spesi per realizzazioni assai meno efficaci ed utili, gli stessi numeri resi noti in questi giorni dal comune dimostrano come i parcheggi realizzati fino ad oggi non siano mai pienamente sfruttati, e questo non certo perchè non vi sia necessità, ma perchè piuttosto i costi ed la poca funzionalità ne scoraggiano l'uso. Il parcheggio sotto Piazza della Libertà invece sarebbe la risposta migliore, bloccata solo da un veto politico immotivato a cui non possiamo e non vogliamo adeguarci.

 

Stefano Angeli, segretario comunale del Partito Liberale Italiano

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -