Cesena, Angeli (Pli): "Punito l'asse preferenziale Pd-PdL"

Cesena, Angeli (Pli): "Punito l'asse preferenziale Pd-PdL"

Se una indicazione chiara viene dal voto cesenate alle regionali è la bocciatura dell'elettorato dell'asse Pd-Pdl che in particolare nella nostra città si è evidenziato nell'ultimo anno. L'autoreferenzialità e l'illusione di poter fare tutto da soli, magari in accordo tra loro, dei due maggiori contenitori politici locali cade davanti ad un risultato che li penalizza e rimette in gioco altre forze.

 

Rispetto alle regionali del 2005 infatti il PD perde dall'Ulivo ben 10 punti percentuali ed il PDL perde 2 punti dalla somma FI+An, un risultato che giudico anche peggiore dato che nel 2005 il centrodestra era in una fase di crisi generale (perse infatti le regionali quasi dappertutto e le politiche l'anno dopo). Lega e grillini la fanno da padrone con un voto che non è solo di protesta, ma di richiesta di cambiamento in entrambi gli schieramenti.

 

Anche l'Udc paga un isolamento che la pone davanti alla scelta necessaria di aggregare altre forze al suo progetto di polo di centro. A questo proposito i liberali cesenati offrono la loro disponibilità a collaborare con Udc e repubblicani per un lavoro comune che spezzi definitivamente il rapporto preferenziale tra PD e PDL e garantisca pluralità di voci nelle scelte politiche locali, con una maggiore attenzione anche alle istanze portate avanti dalla Lega Nord, evidentemente molto sentite dai cittadini.

 

Stefano Angeli,

segretario comunale del Partito Liberale Italiano di Cesena

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Caro unodeitanti...come al solito sono lusingato dell'attenzione quotidiana che mi riservi, ma ti faccio presente che l'anno scorso io non mi sono candidato con un partito, bensì con una lista civica...certamente piccola, locale e fatta in casa non discuto, ma che ha preso i suoi 718 voti, tutti suoi e non di Fini, Berlusconi, Bossi o Bersani e nemmeno di Beppe Grillo. Dopodichè se faccio un commento politico lo firmo indicando il partito che rappresento, o non dovrei? Il PLI non ha partecipato alle regionali in Emilia Romagna perchè a livello nazionale non sono stati stretti accordi adeguati con altre forze politiche e siamo effettivamente troppo piccoli per presentare liste autonome a questo tipo di competizioni, ma ti ricordo che il PLI è praticamente "risorto" a livello nazionale nel 2008 e a Cesena esiste di nuovo solo da pochi mesi, dacci tempo.

  • Avatar anonimo di Unodeitanti
    Unodeitanti

    Caro Stefano, vedo che non manchi occasione per evidenziare le tue cariche politiche. Ho anche cercato il risultato del tuo partito nei resoconti di questi giorni ma non l'ho trovato. Mi ricordo invece benissimo quanti voti avevi raccolto lo scorso anno con quell'altro partito dalle grandi speranze. Poi però hai cambiato carro, anzi direi carriola ( lat. piccolo carro).

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -