Cesena, anziana travolta e uccisa. Il pirata: ''Non mi ero accorto di nulla''

Cesena, anziana travolta e uccisa. Il pirata: ''Non mi ero accorto di nulla''

Cesena, anziana travolta e uccisa. Il pirata: ''Non mi ero accorto di nulla''

CESENA - E' un sessantenne cesenate l'uomo che domenica pomeriggio ha travolto ed ucciso l'81enne Clelia Ridolfi. La sciagura si è consumata in via Calcinaro, all'altezza del civico 2466, a Cesena. Il responsabile si è presentato alcune ore più tardi negli uffici del comando della Polizia Stradale, spiegando di non essersi accorto di nulla a causa dei rumori all'interno del furgoncino sul quale si trovava al volante. Il sessantenne è stato denunciato a piede libero.

 

L'accusa è di fuga, omicidio colposo e omissione di soccorso. Secondo quanto ricostruito, la vittima aveva da poco lasciato casa e si stava spostando in direzione di Martorano. Poco dopo le 15 la tragedia. A dare l'allarme sono stati alcuni automobilisti in transito che hanno notato il corpo della donna. Quando i sanitari del ‘118' sono intervenuti sul posto per la donna non c'era ormai più nulla da fare. Fin da subito si è intuito che l'anziana era stata investita.

 

Per terra erano stati trovati alcuni frammenti del veicolo. E anche i danni riportati dalla bici erano compatibili con un investimento. La vittima presentava tumefazioni sul lato sinistro. Il sessantenne si è costituito intorno alle 20, spiegando di non essersi accorto di nulla. La donna lascia due figli e i nipotini. La tumulazione avverà al cimitero di Gattolino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -