Cesena: approvata l'accordo per la bretella tra A14 e secante

Cesena: approvata l'accordo per la bretella tra A14 e secante

Il punto da cui inizierà la bretella della Cervese

CESENA - Dopo la Secante, inaugurata nel febbraio del 2008, Cesena si prepara a dotarsi di un'altra grande infrastruttura stradale. Martedì mattina, infatti, la Giunta Comunale di Cesena ha approvato l'accordo, che ha già ricevuto il via libera anche dalla Provincia di Forlì-Cesena, per la realizzazione della cosiddetta Gronda-Bretella, l'arteria di collegamento tra il casello della A14 di Sant'Egidio e la Secante. L'opera costa otto milioni di euro.

 

 Per il tratto di strada di competenza comunale, la Gronda, compresa tra via Cerchia di Sant'Egidio e la rotonda Merzagora in via Assano, da Palazzo Albornoz arriveranno 5 milioni di euro, mentre la Provincia metterà a disposizione i 3 milioni di euro necessari per la Bretella, il tratto che unirà via Cerchia di Sant'Egidio al casello della A14.

 

"Con questo accordo - afferma soddisfatto il sindaco Paolo Lucchi - prende finalmente il via l'iter per la costruzione di un'opera tanto attesa quanto strategica per la viabilità di Cesena, che metterà in sicurezza la via Cervese togliendo da questa e dai centri abitati di Sant'Egidio e Villa Chiaviche il traffico di attraversamento tra il casello autostradale e il centro, aumentato considerevolmente nel corso degli anni.  La Gronda sarà infatti una sorta di circonvallazione della via Cervese, oggi una delle strade più trafficate e pericolose del territorio comunale, ma destinata a diventare un viale interquartiere e quindi a vedere aumentata la propria sicurezza e scorrevolezza".

 

L'accordo approvato prevede che la Provincia si faccia carico della fase progettuale dell'intera opera, dell'acquisizione delle aree interessate e dell'appalto e della direzione dei lavori. Al Comune di Cesena toccherà intraprendere tutte le azioni possibili per agevolare il più rapido inizio dei lavori, a cominciare dall'ottenimento delle autorizzazioni, dei permessi e dei nulla osta necessari in relazione ai diversi vincoli progettuali - urbanistico, tutela del territorio, idrogeologico, ecc. - indispensabili per consentire l'apertura del cantiere.

 

"Solo attraverso la fattiva collaborazione tra gli enti attivi sul territorio, come è accaduto in questo caso tra il Comune di Cesena e la Provincia, - spiega l'assessore ai Lavori Pubblici e alla Mobilità Maura Miserocchi - è possibile portare a termine opere così complesse, nevralgiche e costose. I cinque milioni di euro che il Comune di Cesena metterà a disposizione per la Gronda-Bretella sono già stati inseriti nel piano comunale degli investimenti per il 2009-2011. L'inizio dei lavori è previsto per il 2010".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Ma che novità è questa, Gronda e Bretella sono nei Bilanci e nei Piani degli investimenti del Comune almeno dal 2002!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -