CESENA - Apre domani la terza edizione del Backstage Film Festival

CESENA - Apre domani la terza edizione del Backstage Film Festival

CESENA - Inaugura domani la terza edizione del Backstage Film Festival al Centro Cinema San Biagio, rassegna dedicata al fuoriscena cinematografico che si afferma ancora una volta come un appuntamento consolidato per scoprire i risvolti nascosti dietro la realizzazione di un film o di una serie televisiva.


Ospiti di questa prima giornata del festival il regista Roberto Andò (Viaggio segreto, Sotto falso nome, Il manoscritto del principe) e l’attrice Donatella Finocchiaro, che incontreranno il pubblico al termine della proiezione del backstage di “Viaggio segreto” (2006).

Il video di Matilde Gagliardo mostra i retroscena del viaggio di Leo (Alessio Boni) in Sicilia, dove fa ritorno per riacquistare la casa della sua infanzia. Un viaggio dai toni crepuscolari e dai contorni disperati che racconta la storia di un uomo in fuga dal proprio passato e alla disperata ricerca di una redenzione. Passato che ritorna però prepotentemente sotto le sembianze di una vecchia casa abbandonata, teatro di un tragico delitto che ha segnato per sempre i destini dei due fratelli protagonisti. Insieme a Boni, il backstage mostra la Finocchiaro e gli altri attori al lavoro insieme a lei sul set: Claudia Gerini, Valeria Solarino, Marco Baliani, Emir Kusturica e Roberto Herlitzka.


La prima giornata del Backstage Film Festival si apre domani alle 16 nella Saletta Mediateca del Centro Cinema San Biagio (via Aldini 24) con la proiezione di “Sfuoco su di me, backstage di “Fuoco su di me2 per la regia di Gianmarco D’Agostino.

A seguire proiezione dei backstage di Don Matteo 5 (regia Fernando Muraca), S. Pietro (regia di Fernando Muraca), Come in un film, backstage di “Ma che ci faccio qui!”, (regia di Dario Samuele Leone), Dietro le quinte di Ferropoli (regia di Roberto di Bello), L’uomo che rubò la Gioconda (regia di Michela Manciotti), I Cesaroni (produzione di Carlo Bixio), The making of L’uomo che sconfisse il boogie (regia di Mattia Petullà, Davide Ricchiuti e Cristian Cappucci) e Speciale Natale sul Nilo (montaggio di Michele Soffientini). Da segnalare il backstage di Appena un giorno (2005) di Francesco Minarini, cortometraggio vincitore del concorso Nazionale di Cinematografia di Villa dalla Chiesa, Iglesias (2005) e del premio del “Corto Fiction” di Chianciano Terme (2006).

Le proiezioni pomeridiane proseguono in parallelo alla Sala Rossa del San Biagio, dove l’appuntamento è per le 16 con la proiezione di Telefoni bianchi di Dino Risi, pellicola del 1976 con Vittorio Gassman e Ugo Tognazzi che racconta i sogni della giovane Marcella (Agostina Belli), che da cameriera in un albergo del lido di Venezia aspira a diventare una star cinematografica. Alcune immagini del film saranno in mostra da sabato alla Galleria Ex Pescheria all’interno della retrospettiva di CliCiak dedicata alla fotografa francese Huguette Ronald.

Le proiezioni alla Sala Rossa proseguono poi con i backstage di Quijote (regia di Gianpaolo De Siena), film di Mimmo Palladino con Lucio Dalla, Peppe Servillo e Alessandro Bergonzoni, in concorso all’ultimo Festival del Cinema di Venezia. A seguire i dietro le quinte di Amore, istruzioni per l’uso (regia di Margherita Ferrandino) e I morti viventi (regia di Andrea Monili), una conversazione con il regista Michele Soavi sul set di “Arrivederci amore ciao”.


Dopo l’incontro alle 21 con Roberto Andò e Donatella Finocchiaro e la proiezione del backstage di Viaggio Segreto, il festival prosegue in serata con la proiezione di Confidential Report (1996), un lungometraggio di Davide Ferrario che prende ispirazione dal romanzo “Dissolvenza al nero” per investigare sui misteri del soggiorno italiano di Orson Welles. In due puntate.

Da segnalare anche Muoiono soltanto gli… di Margherita Ferrandino e Giovanni Veronesi, backstage de “Le rose del deserto” di Mario Monicelli, dove il maestro, intervistato sul set della suo ultimo film, prende spunto dalla pellicola per parlare in generale del cinema, della vita e della morte.

La prima giornata del Backstage Film Festival si chiude con la proiezione dei filmati realizzati dietro le quinte de L’amico di famiglia (regia di Emanale Scaringi), Trevirgolaottantasette (regia di Simone Sabatucci), Prove di matrimoni (backstage de “Il regista di matrimoni” di Marco Bellocchio, per la regia di Matteo Pizzarello) e Sexibec (backstage di “Commediasexi” di Alessandro D’Alatri per la regia di Alessandra Roveda).

L’ingresso a tutte le proiezioni è gratuito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti i dettagli del programma su www.sanbiagiocesena.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -