Cesena: arriva la neve, grande successo per l'asfalto anti-gelo

Cesena: arriva la neve, grande successo per l'asfalto anti-gelo

Cesena: arriva la neve, grande successo per l'asfalto anti-gelo

CESENA - La neve caduta giovedì mattina non ha colto impreparato il Cesenate. Se lungo la costa ed in città la nevicata è stata coreografica, sulle alture la precipitazione è stata ben più consistente: in collina il manto bianco ha raggiunto quasi dieci centimetri, mentre nei passi circa 40. Mezzi spargisale e spazzaneve sono entrati in azione già nel cuore della nottata, scongiurando così disagi alla circolazione. La E45 è transitabile con catene a bordo o pneumatici da neve.

 

Ma l'asfalto è "nero". La Polizia Stradale di Bagno di Romagna ha raccomandato la massima prudenza. Non si sono registrati problemi particolari anche sulle strade provinciali, come confermato dall'ingegnere Leopoldo Raffoni, Dirigente Servizio Infrastrutture Viarie e Gestione Strade Cesena. "I contrattisti erano allertati, perciò non vi sono stati disservizi - ha esordito -. Abbiamo a disposizione settanta mezzi, e tutti sono entrati in azione".

 

"I più impegnati - ha aggiunto - sono stati i mezzi spargisale per scongiurare la formazione di ghiaccio, in particolar modo nei cavalcavia. In pianura e nel litorale non c'era sufficiente manto bianco per l'utilizzo delle lame". Ma l'ingegner Raffoni ha tenuto ad evidenziare la buona resa di un manto d'asfalto anti-gelo - realizzato in collaborazione con la Cbr di Rimini e la Italchimica di Milano - composto da una serie di additivi chimici steso nella zona di Selvapiana, che ha evitato che il ghiaccio si solidificasse: "La risposta alle basse temperature è stata migliore rispetto ai tradizionali asfalti".

 

Il nuovo manto, ha spiegato l'ingegnere Raffoni, "è stato steso la scorsa estate in dieci segmenti per un totale di dieci chilometri con dosi differenti di additivi per capirne la risposta. Il risultato è stato positivo su tutto il tratto interessato, con eccellenze a Selvapiana". "In passato - ha ricordato il dirigente Servizio Infrastrutture Viarie e Gestione Strade Cesena - i risultati non erano stati del tutto positivi, ma questa volta il nuovo asfalto ha mantenuto le promesse. Sono state individuate le dosi giuste dell'idrorepellente".

 

L'ingegner Raffoni ha annunciato che prossimamente "a valle verranno fatti dei carotaggi per estrarre campioni d'asfalto da portare in laboratorio". Un esperimento, a costo zero, che probabilmente verrà riproposto in altre arterie del Cesenate. Nel frattempo la Protezione Civile indica l'arrivo di nuove nevicate: "Siamo pronti - ha spiegato il dirigente -. Dalle 4 del mattino getteremo sulle strade sale misto a ghiaia. In questo modo la ghiaia rompe la lastra di ghiaccio, mentre il sale abbassa il punto di solidificazione".

 

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -