Cesena, Ascanio Celestini presenterà il film ''La pecora nera''

Cesena, Ascanio Celestini presenterà il film ''La pecora nera''

CESENA - Continuano gli incontri con i protagonisti del cinema italiano organizzati dall' Assessorato alla cultura in collaborazione con Centro Cinema e Cineforum Image. Mercoledì, alle ore 21, l'attore e regista Ascanio Celestini  incontrerà il pubblico del cinema San Biagio nella Sala Verde al termine della proiezione del film "La pecora nera".  In caso di alta affluenza di pubblico sarà programmata una seconda proiezione nella Sala Rossa con avvio dopo le 21.30.

 

"La pecora nera" è il primo film diretto da Ascanio Celestini e ha fra gli interpreti, oltre lo stesso Ascanio Celestini, Giorgio Tirabassi, Maya Sansa, Luisa De Santis e Barbara Valmorin. La pellicola, presentata in concorso alla 67^ Mostra del cinema di Venezia, ha ricevuto il Premio Speciale della Giuria alla 28° edizione del festival Annecy Cinéma Italien. La trama ci fa conoscere Nicola, trentacinquenne che vive la sua vita in un ospedale psichiatrico, dimenticato dai suoi parenti, ognuno coi propri problemi.

 

La sua quotidianità è scandita dalla spesa con una suora e da un amico immaginario. Al supermercato Nicola vede sempre Marinella, la ragazza di cui è innamorato, che gli offre caffè e ascolta divertita i suoi racconti strampalati. Dopo tanto teatro e due documentari per la Fandango, troviamo Ascanio Celestini alle prese con il suo primo lungometraggio per il cinema. La Pecora Nera, già visto sotto forma di spettacolo teatrale e già trasposto in forma di libro, trova così il modo di raggiungere fette di pubblico sempre più ampie.

 

Lo scopo è quello di puntare il dito non tanto sulla situazione della malattia mentale in Italia, quanto sull'emarginazione e sulla diversità che tali disfunzioni generano in chi le vive. Nicola è uno "scemo del villaggio" che partorisce pensieri semplici che, forse, proprio per la semplicità sembrano esageratamente profondi. Proprio grazie a quella semplicità, Nicola continua a sognare anche ritrovandosi ad essere abbandonato dalla sua stessa famiglia e vivendo la sua vita all'interno di un istituto religioso destinato a persone ‘diverse'. Ingresso: 5,00 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -